Milano-Calcutta: il mondo, la vita

Milano-Calcutta: il mondo, la vita, il futuro nei disegni dei bambini di CINI ASHA
Le case, gli alberi, i fiori, gli uccelli, la scuola, piccole favole a colori disegnate dai bambini invisibili indiani
Inaugura a Milano la mostra che si terrà dal 24 ottobre al 4 novembre alla libreria Rizzoli, in galleria Vittorio Emanuele, per presentare l’attività di Child in Need Institute (CINI), l’organizzazione indiana che dal 1974 opera nel West Bengala a sostegno di mamme e bambini. Scopo di questa iniziativa è far conoscere ASHA (che significa speranza in lingua bengalese), il programma di CINI che si occupa dei bambini invisibili indiani.
Si stima che ogni notte a Calcutta 100.000 bambine e bambini sopravvivano nelle strade, vittime di abbandono, sfruttamento ed abusi.
Nel 1989 CINI ha iniziato a trasformare in centri di accoglienza i vecchi magazzini ferroviari nei pressi della stazione Sealdah a Calcutta, per accogliere i bambini che a migliaia arrivano da tutta l’India: ogni notte CINI ne ospita circa 20.000.
Al loro ingresso nei centri di accoglienza i bambini ricevono colori e carta; questa mostra ospita oltre 200 disegni realizzati presso ASHA e raccontano i sogni, i pensieri, la vita e insieme la speranza in un futuro diverso.
Alla presentazione della mostra, che si terrà mercoledì 24 ottobre 2007 alle 18.30, Eliana Riggio, presidente di CINI ITALIA (la Onlus italiana che sostiene CINI INDIA), racconterà l’opera e lo spirito di CINI: 34 anni di lavoro riconosciuto dal governo indiano e a livello internazionale. Interverranno inoltre gli psicoterapeuti Raffaele Morelli, fondatore di Riza, e M. Rita Parsi, fondatrice e presidente di SIPA, da anni impegnata sul fronte dell’abbandono infantile.
Nel corso della mostra i disegni saranno in vendita. L’acquisto di un disegno permetterà di sostenere il programma ASHA. Si potrà inoltre adottare un bambino di strada e lavoratore assistito da ASHA.
Con la selezione di alcuni disegni è stato realizzato un calendario 2008 per bambini fatto da bambini. Il calendario sarà in vendita e parte del ricavato andrà ad ASHA.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.