Canovacci Pero Festival

Un festival nel segno dell’incontro, dell’integrazione, della possibile e fruttuosa convivenza tra le diverse culture; dal 20 giugno al 19 luglio Canovacci Perofestival, giunto alla quarta edizione, proporrà un calendario con grandi spettacoli di musica e danza e serate di cinema all’aperto. Tutto questo è Canovacci Perofestival, un’iniziativa promossa dal Comune di Pero – Settore Cultura

L’inaugurazione venerdì 20 giugno vedrà protagonista Gene Gnocchi impegnato in un’esilarante parodia dal titolo Sconcerto Rock 2008. Lo spettacolo vede il noto comico interpretare il ritorno sulla scena di una celebre rock star “The Legend”, ma la celebrazione si trasforma ben presto in un calvario: problemi audio, insubordinazione dei musicisti, giornalisti della stampa estera che lo mettono alla berlina, il traduttore che lo ridicolizza. Sul palco Gene Gnocchi è nelle doppie vesti di attore e cantante ed alle sue spalle una vera e propria rock band, I nuovi Degenerati, con incursioni degli attori in esilaranti gags a sorpresa.
A seguire, il 21 giugno, la Banda Improvvisa Multicolore che, con i suoi 50 musicisti sul palco, mette a confronto una tradizione musicale italiana tra le più amate, quella bandistica, con i suoni del mondo, con le culture “altre”, con la canzone popolare e d’autore, con il jazz e il rock in un’inedita ed esuberante miscela di suoni.
 
Altro progetto di ampie dimensioni è l’evento di venerdì 27 giugno dedicato alla musica operistica; un concerto che vuole essere un omaggio a Giacomo Puccini nel 150° anniversario della nascita. In scena tre voci liriche, Daniela Stigliano, Elisa Maffi  e Jae Hwa Pak, accompagnate dall’Orchestra Sinfonica di Lecco; le più belle arie d’opera da Tosca a Bohéme a Madame Butterfly inframmezzate dagli interventi del noto giornalista e musicologo Daniele Rubboli.
Venerdì 4 luglio è la volta della Tamboo Swing Orchestra, una divertente swing band guidata da Sergio “Tamboo” Tamburelli, noto ed affermato “crooner” della scena musicale nazionale, che interpreta i grandi successi della canzone anni ’30, italiana e d’oltreoceano, facendoci riascoltare il sound delle big band di quel periodo da Duke Ellington e Count Basie a Benny Goodman e Glenn Miller. Dall’Italia i successi indimenticabili di Alberto Rabagliati o del Trio Lescano, senza dimenticare l’indimenticabile figura di Fred Buscaglione.
Scorrendo il calendario si trovano negli altri venerdì gli appuntamenti centrati sulla tradizione folk: l’11 luglio il gruppo folk-pop Manekà proporrà la tanto celebrata “pizzica salentina” per rivivere nei ritmi vorticosi della musica e del ballo le emozioni delle donne “tarantolate”.
Il 18 luglio è di scena Vladimir Denissenkov & Band Guzulka con il Corpo di ballo Orizon Danza.  Il virtuosismo musicale del celebre fisarmonicista ucraino e la sua band, dà origine a un susseguirsi d’immagini, suoni e danze, dove l’allegria e il colore delle più belle tradizioni russe si fondono nelle splendide coreografie realizzate da Natalia Piskariowa.
Nelle serate del sabato troviamo altri progetti di contaminazione culturale e originali mix sonori. Il 12 luglio la band Municipale Balcanica proporrà il loro ultimo lavoro discografico, Anemo, che vede una graduale transizione, coerente con la propria storia, verso un sound che integra la tradizione popolare salentina, rappresentata dalla pizzica, con la musica di tipo etnico.
Sabato 19 luglio l’ Alexian Group ci conduce in un viaggio nell’anima e nel cuore dei rom con un’originalissima e autentica interpretazione di musiche, canti, danze e poesie in lingua romaní.  Un percorso artistico-culturale in cui vengono rievocate attraverso i suoni, i movimenti, le parole e i colori, le radici profonde di un popolo millenario.
 
Ma Canovacci Perofestival non è solo questo: in programma un’interessante rassegna cinematografica Un cielo di cinema a cura di CSC Ikon Team. Due appuntamenti alla settimana con titoli di prima visione.
 
Nell’ambito di Canovacci Perofestival s’inseriscono anche tre serate di grande blues offerte dalla VIMERCATI SPA in occasione del proprio 60° anniversario. Blues tradizionale e delle nuove generazioni,  il 22 giugno Omar&The Howlers e North Mississipi All Star, il 3 luglio Watermelon Slim and the Workers e per finire il 13 luglio i Delta Highway. Occasioni quasi uniche per ascoltare questi musicisti, raramente in tour in Italia.
 
Ultimo, ma non di minore importanza, il contributo alla buona riuscita della manifestazione dato dalla Settimo Pero Welfood, che, con il supporto tecnico di Palazzo Granaio, curerà il servizio ristoro Sosta Golosa nello spazio bar allestito per l’occasione nel Parco di via Figino. Dalle ore 20, per tutte le sere di spettacolo sarà possibile trovare bibite panini e piatti freddi. Nelle serate del 21 giugno, 12 e 19 luglio, “Sosta Golosa” offrirà invece degustazioni della cucina tradizionale italiana.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.