Serate al Museo 2008

SERATE AL MUSEO 2008
La vocazione dei musei civici milanesi è stata negli ultimi anni quella di rappresentare, attraverso mostre, eventi, attività didattiche, incontri e seminari, il ruolo internazionale di Milano mantenendo nel contempo una costante attenzione a tutti i milanesi.
Le Serate al Museo sono da sette anni proprio dedicate a tutti i cittadini, ai quali vengono proposti concerti, itinerari e attività che, nel rispetto di spazi limitati e preziosi, consentano di incontrare musicisti, studiosi, artisti di livello assoluto.
Nel corso di questa “Bell’Estate” la rassegna si sposta per una volta in agosto, in una formula meno articolata, che lascia però intatta l’ispirazione dei contenuti musicali che privilegiano le esperienze legate all’integrazione di stili e linguaggi.
“Perseidi”
Come le meteore che, nelle notti di agosto,tracciano percorsi luminosi nel cielo incantando da sempre grandi e piccini, lasciamo che questi cinque appuntamenti attraversino il nostro orizzonte.
Uno sciame di note ispirate che, dalle rive del Mediterraneo alle coste degli Stati Uniti, ci raccontano storie, leggende e miti senza tempo,nella cornice preziosa dei Musei milanesi

PROGRAMMA
MUSEO DI STORIA CONTEMPORANEA
Via Sant’Andrea, 6
Martedì 19 agosto 2008
Alle ore 21.00

Aspettando il concerto…
breve conversazione su “Il Museo di Milano. La storia e le collezioni”
a cura del dott. Roberto Guerri - Direttore delle Civiche Raccolte Storiche
RECONDITE ARMONIE
Riccardo Arrighini – piano solo
Con le “recondite armonie” scopriremo un Puccini inedito e originale, interpretato in chiave jazzistica, ma non solo, da Riccardo Arrighini. La natura della musica del grande Maestro non sarà tuttavia tradita: Puccini, straordinario innovatore armonico, viene interpretato dando continuità al percorso di ricerca musicale interrotto con la Turandot, rimasta incompiuta. Sarà come se lo stesso Puccini avesse voluto tracciare una via verso la fusione dei diversi linguaggi musicali, traducendo i suoi versi con i mezzi melodico-ritmico-armonici contemporanei.
Per l’orecchio degli amanti della lirica sarà come leggere un classico della letteratura ottocentesca interpretato in italiano attuale, mentre per gli amanti del jazz sarà la scoperta delle “origini”, sarà vivere l’essenza del linguaggio che amano.

Ingresso gratuito con invito, da ritirarsi presso Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele, lunedì 18 agosto dalle ore 9.00 alle ore 18.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per informazioni: 02 884 56555.

CIVICO ACQUARIO E STAZIONE IDROBIOLOGICA
Viale Gadio, 2
Giovedì 21 agosto 2008
Alle ore 21.00

Aspettando il concerto…
breve conversazione su “Il riscaldamento del mare Mediterraneo”
a cura del dott. Mauro Mariani - Direttore del Civico Acquario
ABBALLALALUNA

Mario Incudine – chitarra battente, plettri e voce
Antonio Vasta – fisarmonica, organetto e zampogna a paru
Salvo Compagno – cajon, darbouka, djembè
Il ritmo di Abballalaluna rappresenta un nuovo modo di cantare la Sicilia, un sound di confine fra tradizione e innovazione, poetica esaltazione del fascino mediterraneo, un variegato itinerario di brani nei quali fanno la loro comparsa strumenti etnici come cajon, darbouka e djembè, accanto ai suoni tradizionali della chitarra battente e della fisarmonica. La stratificazione culturale di cui la Sicilia è stata protagonista nei tempi, viene esaltata ripercorrendo idealmente le rotte del “mare nostrum”, in un susseguirsi di emozioni e sensazioni di una musica senza tempo.
Ingresso gratuito con invito, da ritirarsi presso Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele: mercoledì 20 agosto dalle ore 9.00 alle ore 18.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: 02 884 56555.

CASTELLO SFORZESCO – SALA DELLA BALLA
P.zza Castello
Martedì 26 agosto 2008
Alle ore 21.00

Aspettando il concerto…
breve conversazione su “Gli Arazzi dei Mesi Trivulzio”
con la dott.ssa Francesca Tasso conservatore del Museo delle Arti Decorative.
L’ARCO TERRESTRE

Vincenzo Zitello, arpa celtica e arpa bardica
Vincenzo Zitello ci conduce in un percorso che mira ad esaltare le insospettabili potenzialità che dimorano tra le corde delle sue arpe scoccando le sue frecce sonore. Saranno l’arpa celtica e l’arpa bardica, due strumenti della tradizione celtica con caratteristiche espressive e sonore differenti, a trascinarci in un crescendo fatto di lirismi, evocazioni, allusioni, ritmi, variazioni e virtuosismi che invariabilmente rapiscono ed incantano ogni ascoltatore.
Ingresso gratuito con invito, da ritirarsi presso Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele: lunedì 25 agosto dalle ore 9.00 alle ore 18.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: 02 884 56555.

MUSEO DI STORIA NATURALE
Corso Venezia, 55
Mercoledì 27 agosto 2008
Alle ore 21.00

IL GRANDE PAESE
Impressioni d’America al Museo Civico di Storia
Naturale
a cura di ADM
La consuetudine, tanto amata e richiesta, dell’apertura serale del Museo di Storia Naturale torna anche quest’anno con un appuntamento intenso ed emozionante, in grado di valorizzare il patrimonio museale coniugandone la ricchezza con un momento artistico di grandissimo interesse. Ne sarà protagonista l’America. Il continente americano, che si estende dall’Artico all’Antartico, presenta una grandissima varietà di ambienti, flora e fauna. Dalle foreste del Costarica ai deserti dell’Arizona, dalla tundra canadese alle cime delle Ande, vi invitiamo ad un viaggio virtuale alla scoperta dell’America più entusiasmante, attraverso le ricostruzioni ambientali del Museo e le parole di scrittori e poeti americani, nell’atmosfera gospel creata da “A Piece of Sky Chorus” che si esibirà dal vivo durante la serata.

Ingresso libero e gratuito dalle ore 21.00 alle ore 23.00 (ultimo ingresso ore 22.30)
Non è richiesta la prenotazione. Per informazioni tel. 02 884 63337.

MUSEO DI STORIA NATURALE
Corso Venezia, 55
Giovedì 28 agosto 2008
Alle ore 21.00

Aspettando il concerto…
breve conversazione su “Il Museo di Storia Naturale”
a cura del dott. Carlo Pesarini, Conservatore della Sezione di Zoologia degli Invertebrati.

IDEAL STANDARD

Marco Tamburini – tromba
Furio Di Castri - contrabbasso
Andrea Pozza – pianoforte
Da sempre gli standard sono la materia prima per imparare a suonare jazz. Spesso, dopo anni di lavoro, diventano una sofferta riscoperta per quei musicisti che hanno sviluppato un linguaggio originale. Il concerto risulterà essere una piccola parodia per rappresentare un percorso contorto: quello del musicista che torna a rileggere i grandi maestri dopo averli massacrati in tanti anni di apprendistato e poi completamente abbandonati negli anni della crescita.
Una rilettura disillusa, disincantata, ironica ma certamente ricca e profonda. Gli 'standard ideali' riemergono come vecchi amici con cui si ha confidenza, ai quali ora si può dare del “tu” dopo avergli rifilato magari una bella pacca su una spalla, da cantare sotto la doccia o nei momenti di raccoglimento in bagno (la coincidenza è puramente casuale... Ndr)

Ingresso gratuito con invito, da ritirarsi presso Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele: mercoledì 27 agosto dalle ore 9.00 alle ore 18.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per informazioni: 02 884 56555.
Apertura straordinaria con ingresso libero e gratuito al piano terra del Museo di Storia Naturale dalle ore 21.00 alle ore 23.00 (ultimo ingresso alle ore 22.30).

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.