Decreto Brunetta a Milano

Decreto Brunetta: a Milano assenze malattia in calo

De Corato: “Il Comune di Milano ha comunicato al Ministero i dati relativi ai propri dipendenti. Positivo l'effetto del Decreto: in calo i certificati medici”
“Milano, insieme ad altri Comuni, come Torino, per esempio, ha prontamente aderito alla richiesta del ministro Brunetta di inviare i dati relativi alle assenze per malattia dei propri dipendenti. La battaglia del ministro è sacrosanta e l’Amministrazione la sposa pienamente perché non ha nulla da nascondere. Meno assenze significano più servizi ai cittadini. E i dati già consultabili sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione dicono che l’effetto è positivo. Con un calo della percentuale per assenteismo che globalmente per gli enti contattati va dal 10 al 37 %”.
Lo dichiara il vice Sindaco Riccardo De Corato.

“A Milano - spiega De Corato -, dal confronto con i mesi di maggio, giugno e luglio dello scorso anno, risulta che i giorni di assenza per malattia dei dipendenti comunali sono scesi mediamente da 1,5 a 1,3 (maggio) da 1,4 a 1,1 (giugno) e da 1 a 0,7 (luglio). Confidiamo che l’onda lunga di questi benefici continui”.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.