Concerto della Filarmonica della Scala

A chiusura della Giornata per la ricerca sul cancro, il tradizionale concerto al Teatro alla Scala promosso e organizzato dal Comitato Lombardia dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro, sarà quest’anno un evento speciale: mercoledì 12 novembre 2008 alle ore 20.00 il Maestro Daniele Gatti, certamente uno dei direttori d’orchestra più richiesti d’Europa, salirà sul podio del teatro del Piermarini per dirigere la Filarmonica della Scala, da anni a fianco dell’associazione.

Il programma della serata prevede l’esecuzione di brani scritti da due tra i più noti compositori russi: la celeberrima Suite dal balletto Romeo e Giulietta di Sergej Sergeevič Prokof’ev e la Sinfonia n. 5 in Mi minore, op. 64 di Pëtr Il’ič Čajkovskij.
 
Il maestro milanese Daniele Gatti dopo aver inaugurato nel luglio scorso il Festival di Bayreuth con Parsifal di Wagner, aprirà la stagione lirica del Teatro alla Scala 2008/2009 con Il Don Carlo di Giuseppe Verdi.
 
Il concerto del 12 novembre non è solo una occasione unica per gli appassionati della grande musica, ma rappresenta anche una preziosa opportunità per sostenere le nuove progettualità di AIRC, sempre più mirate ad accorciare la distanza tra la ricerca e la cura.

Contributo richiesto da 10 a 220 euro. 
Per informazioni telefonare al numero 02 7797.223.

L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro è un ente privato senza fini di lucro, fondato nel 1965 grazie all'iniziativa del Professor Umberto Veronesi, del Professor Giuseppe della Porta e di noti imprenditori milanesi. Dall'anno della sua fondazione l’Associazione si è progressivamente ampliata, fino a contare oggi 17 Comitati Regionali. Grazie alla generosità dei 2 milioni di soci, volontari e aziende sostenitrici, nel 2007 AIRC e FIRC – Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - hanno destinato alla ricerca oncologica la somma totale di 49.487.639 euro.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.