Colori degli etruschi. In mostra preziosi tesori di terracotta

Colori degli etruschi. In mostra preziosi tesori di terracotta

Fino al 2 febbraio una straordinaria selezione di testimonianze di lastre...

  Alle Gallerie Estensi di Modena: Steve McCurry. Leggere

Alle Gallerie Estensi di Modena: Steve McCurry. Leggere

70 immagini del fotografo statunitense, dedicate alla passione universale per...

Milano CalcioCity alla Triennale di Milano

Milano CalcioCity alla Triennale di Milano

Dal 27 al 30 settembre 2019 ritorna Milano CalcioCity, primo evento dedicato...

Estate 2019 a Palazzo Reale, tutte le mostre da vedere

Estate 2019 a Palazzo Reale, tutte le mostre da vedere

Per chi è rimasto in città o chi si sta preparando al rientro, ho preparato un...

Il Castello di Bornato in Franciacorta

Il Castello di Bornato in Franciacorta

Castelli di Lombardia Il castello ha sempre esercitato in me un fascino...

Il Tempio della Notte nel Parco di Villa Finzi

Il Tempio della Notte nel Parco di Villa Finzi

Il Parco di Villa Finzi si trova a Milano, precisamente a Gorla, ma oggi è più...

Cosa fare questo weekend a Milano? 23-25 agosto 2019

Cosa fare questo weekend a Milano? 23-25 agosto 2019

Come sempre MilanoFree.it offre i suoi consigli sui...

Scarponi da sci: quali scegliere

Scarponi da sci: quali scegliere

La stagione invernale è alle porte e c'è già chi sta programmando le prossime...

Bombòn e tradiziòn: confetti e tradizioni

Bombòn e tradiziòn: confetti e tradizioni

Bombòn e tradiziòn, che tradotto dal meneghino significa confetti e...

TRADIZIONI, STORIE E LEGGENDE MILANESI

Sette anni all'Expo 2015

Eexpo milanooxpo 2015: un appuntamento da non perdere per migliorare il territorio

Sette anni di frenetici cambiamenti porteranno Milano a calcare la scena mondiale, grazie al grande evento che si svolgerà dal 1° maggio al 31 Ottobre 2015 nell'area vicino al polo espositivo di Rho-Pero: l’Expo 2015.
Credo sia importante vedere questa kermesse non esclusivamente come una vetrina di mercato globale, ma un’occasione di  sviluppo che dovrà essere sostenibile, etico, incentrato su valori condivisi e condivisibili.
L’Expo servirà  a dare nuovo fiato alle attività produttive del territorio, a far conoscere le eccellenze lombarde, ad occuparsi della qualità dell’aria, di trasporti sostenibili  e della creazione e  sviluppo delle aree verdi interne alla città…….Obiettivi importanti che non devono fare dimenticare il passato e abbassare la guardia sulle possibili speculazioni che potrebbero innestarsi nel meccanismo.

Per i comuni limitrofi poi è necessario o meglio, vitale,  fare squadra, non limitarsi a guardare Milano cambiare, ma condividere un progetto globale per migliorare le periferie attorno alla metropoli e collaborare per aumentare i servizi richiesti dai cittadini, con l’obiettivo di non essere satelliti della metropoli, bensì parte integrante, seppur diversi, della stessa.
E’ essenziale valorizzare senza snaturare il proprio territorio. Ogni realtà ha i suoi punti di forza da sviluppare e l’occasione dell’Esposizione Universale deve fungere da stimolo per mettere in campo partnership con Milano per la promozione del territorio sia dal punto di vista culturale che artistico, ricettivo, produttivo  e soprattutto ambientale.

Il tema scelto per l’Expo Milano 2015 è Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita; quanto sia fondamentale un approccio piu’ etico al pianeta è inutile ribadirlo o sottolinearlo.
Credo sia basilare, fondamentale e imprescindibile salvaguardare le aree verdi, i parchi agricoli e puntare a costruzioni a basso impatto ambientale, con il rispetto per un ambiente che ci ha dato millenni di vita e che deve essere considerato il bene piu’ prezioso e primario da difendere, proteggere.

Nei prossimi anni il territorio milanese e l'hinterland subiranno numerosi cambiamenti; si va da nuovi trasporti ad una nuova skyline dove svetteranno componenti architettonici innovativi,con un approccio eco-sostenibile e una riqualificazione territoriale per mezzo di grandi Parchi ed opere di ingegneria idraulica che vedranno i Navigli tornare protagonisti di un nuovo concetto di mobilità.

Quello che serve agli amministratori è creatività, coraggio, voglia di innovare in modo rispettoso e compatibile con l’ambiente e una visione del futuro piu’ coerente con il tema della kermesse e ovviamente o soprattutto, a misura d’uomo, di bambino e di anziano, ovvero a misura dell’Essere Umano!

Vai alla sezione Expo 2015 Milano

Pin It