Milano, alcol vietato ai minori di 16 anni

A Milano è vietato l’alcol agli under 16. L'inosservanza sarà  punita con una sanzione di 450 euro.

Il sindaco Moratti ha firmato - primo Comune in Italia - un'ordinanza che colpisce non solo gli esercenti compiacenti, ma gli stessi under 16 colti a consumare alcolici o a passarli agli amici. Il provvedimento parla chiaro: il divieto riguarda la vendita, la somministrazione, il consumo, la detenzione e anche la cessione gratuita. La multa di 450 euro elevata agli adolescenti (che diventerà di 500 euro se non sarà pagata entro i primi cinque giorni) sarà recapitata ai  genitori.

L'ordinanza impone ai vigili, ma anche a polizia, carabinieri e Guardia di finanza il compito di far rispettare questa nuova norma. Per il sindaco di Milano il primo obiettivo del divieto è quello di tutelare la salute dei giovanissimi, visto che in città sta assumendo dimensioni preoccupanti il fenomeno di ragazzi minorenni che bevono con il solo scopo di ubriacarsi.

"E' un'ordinanza che abbiamo ritenuto necessaria - spiega Moratti - perché in Italia i minori che bevono sono oltre 750 mila ma purtroppo a Milano i ragazzi che bevono e hanno già avuto problemi sono giovanissimi di 11 anni, quindi c'è veramente un rischio molto forte".

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.