• Home
  • EVENTI
  • Programma 2009 Instituto Cervantes de Milán

Programma 2009 Instituto Cervantes de Milán

Instituto Cervantes de Milán
Via Dante 12
20121 Milán
ATTIVITÀ CULTURALI – SETTEMBRE / DICEMBRE  2009

8 SETTEMBRE

In occasione del suo sessantesimo compleanno, l’Instituto Cervantes rende omaggio allo scrittore universale cileno, Luis Sepúlveda. Con la presenza di Bruno Arpaia, Pino Cacucci e Daniel Mordzinski, che riunisce per l’occasione settanta ritratti dello scrittore.
Recentemente premiato con il Premio Primavera per il suo romanzo La sombra de lo que fuimos, Luis Sepúlveda (Ovalle, Cile, 1949) è stato la voce dei senza voce in tutti i territori possibili (dall’Amazzonia fino al Rainbow Warrior) ed ha raggiunto le più alte quote del prestigio letterario ed il successo editoriale senza rinunciare alla qualità ed all’impegno. Famoso a livello mondiale per Il vecchio che leggeva romanzi d’amore e Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, è autore di romanzi classici come Un nome da torero e volumi di riferimento nell’immaginario etico sentimentale dei nostri tempi.

Ore 18.00
Nell’ambito della mostra Las Américas Latinas. Las fatigas del querer
Incontro con Luis Sepúlveda
Conduce Bruno Arpaia
Spazio Oberdan. Viale Vittorio Veneto, 2. Milano


DAL 8 SETTEMBRE AL 6 OTTOBRE
Ore 20.00, inaugurazione
Mostra fotografica
Luis Sepúlveda: 60 anni in 60 immagini
di Daniel Mordzinski
Orario d’apertura al pubblico: lunedì – venerdì dalle 16.00 alle 20.00

Salón de Actos. Instituto Cervantes. Via Dante, 12. Milano

DAL 9 AL 13 SETTEMBRE
MANTOVA
Nell’ambito del Festivaletteratura di Mantova


Sabato 12 settembre
Ore 9.00
Quim Monzó in Le Pagine della Cultura
Piazza Leon Battista Alberti

Ore 14:15
Quim Monzó con Luciano Minerva
Liceo Classico “Virgilio”

Ore 17.30
Alicia Giménez-Bartlett in Vocabolario Europeo
Chiesa Santa Maria della Vittoria

Ore 18.45
Francisco Ledesma González in Cadaveri Mediterranei
Liceo Classico “Virgilio”

Domenica 13 settembre
Ore 11.00
Alicia Giménez-Bartlett in Cadaveri Mediterranei
Palazzo Ducale, Cortile della Cavallerizza

Ore 17.30
Francisco Ledesma González in Scintilla
Tenda Sordello
 

Incontro con Alicia Giménez Bartlett

Alicia Giménez Bartlett  (Almansa, 1951) è la regina del romanzo giallo in spagnolo. Studia Filosofia all’Università di Valencia e diventa dottoressa in Letteratura Spagnola. Nel 1984 pubblica il suo primo romanzo, Exit, a cui è seguito Una stanza tutta per gli altri, vincitore del Premio Femminile Lumen 1997. Negli anni novanta crea il personaggio di Petra Delicado, popolare detective protagonista di otto romanzi a cominciare da Riti di morte (1996).


Incontro con Francisco González Ledesma

Francisco González Ledesma (Barcellona, 1927), avvocato, scrittore e giornalista, è uno dei principali propulsori del romanzo giallo di stampo sociale in Spagna e padrino dell’etica giallo criminale. Barcellona risulta incompleta senza le storie del detective Méndez. Ha ottenuto numerosi premi, tra cui il Planeta per il Romanzo nel 1984 per Cronaca sentimentale in rosso ed il Premio Internazionale di Romanzo Giallo RBA 2007 per Una novela de barrio.


Incontro con Quim Monzó

Quim Monzó (Barcellona, 1952) ha vinto il Premio Nazionale di Letteratura, il Ciudad de Barcelona di narrativa, il Prudenci Bertrana per il romanzo, El Temps per il romanzo, il Lletra d’Or, l’Escritores Catalanes, il Maria Àngels Anglada, il Trajectòria ed, in quattro occasioni, il premio della Critica di Serra d‘Or. Ha scritto, con Cuca Canals, i dialoghi di Prosciutto, prosciutto di Bigas Luna. Ha scritto Il tango di Don Joan, con Jérôme Savary.

Diversi spazi culturali e vie della città. Mantova

16 SETTEMBRE
Ore 18.00
Nell’ambito della mostra Las Américas Latinas. Las fatigas del querer
Incontro con Héctor Abad
Conduce Paolo Collo
In questa occasione, l’incontro sarà con Héctor Abad.

Héctor Abad (Medellín, Colombia) intraprende studi incompleti di medicina, filosofia e giornalismo. Dopo essere stato espulso dall’Università Pontificia Bolivariana per un articolo irriverente contro il Papa, si reca in Italia, dove si laurea in letteratura moderna. Ritorna in Colombia nel 1987 ma in seguito all’omicidio del padre da parte di paramilitari e dopo aver ricevuto minacce di morte, si rifugia in Italia fino al 1992. Al suo ritorno in Colombia inizia la sua carriera di scrittore. Pubblica tre romanzi: Asuntos de un hidalgo disoluto (1994), Fragmentos de amor furtivo (1998) e Basura (2000), con cui ottiene il Primo Premio Casa de América per la Narrativa Innovatrice ; il libro di racconti Malos pensamientos (1991), uno di viaggi, Oriente empieza en El Cairo (2001), ed un libro di genere non definito, Trattato di culinaria per donne tristi (1996).

Salón de Actos. Instituto Cervantes. Via Dante, 12. Milano

22 SETTEMBRE
Ore 18.00
Nell’ambito della mostra Las Américas Latinas. Las fatigas del querer
Incontro con Elsa Osorio
Conduce Bruno Arpaia e Dante Liano

Elsa Osorio (Buenos Aires, Argentina) attualmente vive tra Buenos Aires e Madrid. Ha pubblicato, tra altri, i romanzi Ritos privados, Reina Mugre, Cómo tenerlo todo, Las malas lenguas, A veinte años, Luz e Cielo de tango. Inoltre ha scritto sceneggiature cinematografiche e televisive. Coordina laboratori di narrativa e partecipa attivamente per la difesa dei Diritti Umani. Le sue opere hanno ottenuto il Premio Nazionale di Letteratura, il Premio per la Migliore Sceneggiatura di Commedia e il Premio Amnesty International.

Spazio Oberdan. Viale Vittorio Veneto, 2. Milano


Per informazioni sulle attività dell’Istituto:
Dott.ssa Carmen Canillas del Rey
Gestora Cultural
Instituto Cervantes di Milano
Via Dante, 12
20121 Milano
tel. + 00 39 02 720 23 450
fax. + 00 39 02 720 23 829

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.