La Porta bronzea del Duomo

porta duomoUna Porta bronzea del Duomo di Milano? No, il Duomo di Milano, la chiesa più importante dell'arcidiocesi di Milano, ha ben 5 porte bronzee intarsiate a rilievo.

Gli Episodi riprodotti sulla quinta Porta Bronzea raccontano la storia del Duomo e sono opera dello scultore Luciano Minguzzi che li terminò nel 1965.

La porta centrale, la maggiore, (1906-08) è dedicata alla Vergine e sviluppa il tema della Creazione di Eva mentre le porte laterali collocate tra il 1948 e il 1965, celebrano la storia e personaggi del cristianesimo milanese e del Duomo.

L’esecuzione dei bassorilievi di marmo ebbe inizio nel 1630 quando venne affidata ai migliori scultori allora attivi in Duomo: il Vismara, il Biffi ed il Lasagna. 

La prima porta da sinistra è stata scolpita dallo scultore israelita Arrigo Minerbi che lavorò al tema dell'editto di Costantino per quasi dieci anni  completandola il 5 giugno 1948. La seconda porta da sinistra invece è opera di Giannino Castiglioni che la completò  nel dicembre 1950 assolvendo al compito di commemorare l’opera religiosa e politica di Sant'Ambrogio nella Milano imperiale. La terza porta è stata scolpita quasi per intero dallo scultore Franco Lombardi che ci lavorò fino alla sua morte e poi venne completata da Virgilio Pessina che la inaugurò il 1 luglio 1950. Qui il tema è la distruzione di Milano ad opera del Barbarossa ed alla sua liberazione e ricostruzione ad opera dell’arcivescovo Galdino. La quarta porta fu invece scolpita da Luciano Minguzzi che la inaugurò il 6 gennaio 1965 raccontando le origini e le vicende del Duomo grazie ai suoi dodici episodi scelti dalla commissione della Fabbrica del Duomo.

Leggi anche:

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964