Tributo a Michael Jackson 2010

Alcatraz di Milano, 25 febbraio h.21.30
THIS IS HIM
Serata tributo a Michael Jackson in favore di OneSight Onlus

Giovedì 25 febbraio 2010 - ore 21 .30
Discoteca Alcatraz (Via Valtellina, 21 -  Milano)
Biglietti: 20 euro (esclusi diritti di prevendita)

I popolari artisti del palco dello Zelig e la giovane musica italiana saranno di scena all’Alcatraz di Milano il prossimo 25 febbraio per la prima edizione di “This is him”, serata di solidarietà che rende omaggio al grande Michael Jackson.
In particolare lo spettacolo vedrà la partecipazione di noti cantanti italiani che eseguiranno cover delle più belle canzoni lanciate dal Re del Pop, alternate a sketch comici e balletti ispirati alle più celebri coreografie di Jacko.
“This is him” è un evento nato dalla volontà di rendere omaggio, a 8 mesi dalla sua morte, a Michael Jackson e alla sua musica, ricordandolo attraverso una serata di beneficenza a favore di OneSight Onlus, Fondazione avente lo scopo di preservare e restituire la vista di milioni di persone nei Paesi del sud del mondo, soprattutto bambini, attraverso visite oculistiche e distribuzione di occhiali riconvertiti e nuovi. Il ricavato della serata servirà a donare occhiali da vista a centinaia di bambini.

Dalle ore 21.30, tra gli artisti che si avvicenderanno sul palco dell’Alcatraz presentati da Max Novaresi e Ylenia - voci di punta di Radio 101 e Radio 105-, ci saranno star musicali quali Paola e Chiara, Il Genio, Jury (tra le più importanti scoperte di X Factor), Walter Maffei (Central Station), Ivan Martorelli (Rocco & Rollo - Central Station), The Jains (Kris Reichert di Kris & Kris); e poi divertenti comici quali Giancarlo Kalabrugovich, Giovanni Vernia, Didi Mazzilli (Colorado), Daniele Ronchetti (Gabri Gabra - Colorado) con la presenza straordinaria di Riccardo Rossi.
La serata vede inoltre l’impegno solidale di altri artisti come Rossella Brescia, Albertino, Caparezza, Mara Maionchi, i quali, non potendo partecipare, hanno aderito registrando un video intervento.

Tra le iniziative realizzate nel periodo antecedente all’evento, ci sono gli innovativi Flash Mob: 100 ballerini (appartenenti a scuole di danza di Milano e provincia) che si confonderanno tra la gente dei principali luoghi di ritrovo cittadino e che, a un cenno del primo ballerino, si truccheranno velocemente mettendosi a danzare la coreografia della celebre “Thriller”, per poi tornare a comportarsi come “normali passanti” al termine della musica.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.