Lavorare in Comune a Milano: come fare

Molti sono i giovani che vorrebbero essere assunti dal Comune di Milano. Ma come fare per lavorare in Comune?
C'è da sapere che per lavorare in un ente pubblico è necessario partecipare ad un bando di concorso oppure richiedere la mobilità se si è già in servizio presso un altro ente.

Infatti il Comune di Milano assume personale a tempo indeterminato e determinato con due modalità:

Selezione pubblica;
avviamento a selezione predisposta dal Centro per l'Impiego di Milano per le posizioni che richiedono il solo requisito della scuola dell'obbligo.
Sono ammessi alla selezione i cittadini italiani o appartenenti ad uno degli Stati membri della Comunità Europea con età compresa tra i 18 anni e l’età pensionabile

Nell’ambito della formazione sono disponibili impieghi in qualità di docente. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Direzione Centrale Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'Occupazione, via Dogana telefono 02.884.56643.


Per partecipare ad una selezione pubblica occorre consultare i bandi di concorso che descrivono i requisiti e i termini di partecipazione, compreso il titolo di studio richiesto dalla selezione. E’ possibile richiedere i testi per la preparazione della selezione in qualsiasi libreria specializzata sulle materie oggetto d'esame.

A ogni bando viene pubblicato sul sito del Comune dove è possibile scaricare anche il faxsimile della domanda di partecipazione, da presentarsi all’ufficio protocollo del Settore Programmazione e Gestione Risorse Umane, come specificato nel bando di selezione.

Il sito del Comune di Milano è l'unica fonte ufficiale di pubblicazione dei ban\di di selezione su internet, eventuali informazioni su altri siti vanno verificate e possono anche riferirsi a concorsi di cui sono già scaduti i termini di partecipazione.

Per informazioni sui concorsi di prossima pubblicazione consultare il sito internet o contattare l'Ufficio Indizioni al numero 02.884.52370 e 02.884.52353.


Per i dipendenti della Pubblica Amministrazione che desiderino lavorare presso il Comune di Milano, possono partecipare alle Mobilità in due modi:

- presentando domanda online dallo Sportello Mobilità;
- inviando una domanda in carta semplice corredata  da un curriculum dettagliato a Comune di Milano - Settore Programmazione e Gestione Risorse Umane - Servizio Mobilità - Via Bergognone 30 - 20144 Milano.
Attraverso lo Sportello Mobilità online è possibile anche visualizzare un dettaglio delle posizioni aperte al Comune di Milano e contattare direttamente l'ufficio competente per acquisire informazioni ulteriori.

La domanda di mobilità può essere presentata e accolta in ogni periodo dell'anno e rimane valida per tutto l'anno in cui è stata presentata e fino al 31 dicembre dell'anno successivo.

Per quanto riguarda i profili "amministrativi" e "tecnici" di categoria B1, B3 e C non è sempre possibile conoscere preventivamente l’ufficio di assegnazione, che può anche essere reso nota il giorno del trasferimento o successivamente. In questo caso, per particolari esigenze di servizio, il dipendente viene assegnato temporaneamente al Settore Programmazione e Gestione Risorse Umane. Una volta destinato a una Direzione Centrale, il Direttore Centrale assegna il dipendente al Settore e, successivamente, il Direttore del Settore assegna il dipendente al Servizio.

Per quanto invece riguarda i profili "specifici" - esempio: agenti di polizia municipale, educativi, ecc. - è possibile conoscere a priori la Direzione Centrale di destinazione, ferma restando la competenza delle Direzioni nell'assegnazione al Settore e al Servizio.

per ulteriori info vedasi il sito del Comune di Milano

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964