Yoga, seminari estivi 2010

SEMINARI ESTIVI
organizzati dal
Centro Studi Yoga di Milano
presso
Ashram Vishuddhi
 Località Biancalana  
Mercatello sul Metauro , Pesaro Urbino

VITA ASHRAMITICA
Da giovedì 15 luglio lunedì 23 agosto

Durante i mesi di luglio e agosto l’Eremo Biancalana (Ashram Vishuddhi), previo accordo, accoglie chi desidera fare esperienza dello stile di vita proprio di un ashram.
La vita nell’eremo è scandita da alcune semplici, ma fondamentali regole la cui osservanza  consente di trovare un equilibrio interiore in armonia con i ritmi e le esigenze di una piccola comunità. La giornata inizia alle h. 6.30 con una lezione di asana (posture) e pranayama (tecniche di controllo del prana attraverso i respiro), prosegue scandita dal karma yoga e termina la sera, prima del riposo notturno, con mantra yoga e pratiche meditative. I pasti sono in comune. Ciascuno dei partecipanti è tenuto a contribuire alla vita comunitaria praticando karma yoga, lo yoga dell’azione cosciente e disinteressata: si tratta di svolgere alcuni semplici compiti quotidiani, quali riordino delle stanze e dei bagni, aiuto in cucina, piccoli lavori di giardinaggio. Il karma yoga è considerato negli ashram come una tra le più importanti pratiche yogiche, capace di produrre, se esercitato con consapevolezza, un contenimento delle spinte egoiche e, di conseguenza, un profondo sollievo interiore.
Contributo €55 al giorno /€350 alla settimana


YOGA MEDITAZIONE RICAMO
da venerdì 16 a domenica 18 luglio
Conduce  Giovanna Marziani (Ganga)

Una delle finalità dello yoga è lo sviluppo della capacità di concentrazione della mente su un unico oggetto. Diverse pratiche  yogiche hanno questo scopo poiché la concentrazione, dharana, apre la via alla meditazione. Il ricamo è uno di quei lavori che richiedono grande concentrazione: accostato a pratiche yogiche di dharana, esso può interagire con esse concorrendo al raggiungimento di più elevati gradi di consapevolezza. Obiettivo di questo seminario è, appunto, lo sviluppo di questa facoltà psico-mentale ritenuta fondamentale nello yoga, ma preziosissima anche nella vita di tutti i giorni.
In questo breve soggiorno saranno tenute semplici lezioni di yoga –  aperte anche a chi non avesse mai praticato yoga prima – e saranno dedicate alcune ore al ricamo. Per quest’ultima attività abbiamo scelto un soggetto yogico: le figure che rappresentano i cinque  tattwa, o principi: terra, acqua, fuoco, aria e spazio. Si tratta di figure geometriche molto semplici che potranno essere ricamate anche da chi non si è mai dedicato a questa attività; chi già ricama potrà arricchirle e impreziosirle. Per chi lo preferisse offriamo anche la possibilità di ricamare un mantra con le eleganti lettere dell’alfabeto sanscrito.
I materiali necessari sono compresi nel contributo richiesto per il seminario
Contributo €180
(Chi desidera dedicare qualche giorno in più al ricamo può fermarsi all’Eremo Biancalana nell’ambito del  programma “Vita Ashramitica”)

 
YOGA, MEDITAZIONE E NATURA
da venerdì 23 a domenica 25 luglio
Conduce  Giovanna Marziani (Ganga)   

“Se le porte della percezione venissero pulite ogni cosa apparirebbe all’uomo come è: infinita”
William Blake.
La pratica dello yoga può aiutare ad avvicinarsi alla natura stimolando ed affinando la capacità di percezione. D’altronde la natura, nelle sue varie manifestazioni, può divenire vero e proprio oggetto di meditazione. In questo breve soggiorno saranno tenute semplici lezioni di yoga, aperte anche a chi non avesse mai praticato yoga prima. A facili asana (posture) e pranayama (tecniche di controllo del prana attraverso il respiro) seguiranno passeggiate nel bosco guidate da docenti di botanica dell’Università degli Studi di Milano. Si tratterà di esperienze di carattere contemplativo ed insieme cognitivo tese ad acuire tanto la capacità di ricezione degli stimoli che provengono dall’ambiente naturale (sensazioni visive, ma anche auditive, olfattive, tattili, gustative), quanto ad elevarne il livello di coscienza. L’Eremo Biancalana, immerso in un bosco di querce, nella quiete della campagna urbinate, è il luogo perfetto per questo tipo di esperienze.
Contributo €180


GURU PURNIMA
26 luglio 2010
Conducono la celebrazione Sw. Suryamurti e Sw. Manomurti

Nella tradizione yogica, Guru Purnima è celebrato ogni anno nel giorno di Luna Piena del mese di luglio. Si tratta di un’importante occasione per manifestare  gratitudine e rispetto nei confronti del proprio Guru, quella guida spirituale che è punto di riferimento costante nella vita di ogni praticante, così come nei confronti di tutti i maestri spirituali del passato e del presente. Il Guru, la guida spirituale, può essere rappresentata da una persona reale, oppure da una voce interiore, da un principio potenzialmente presente in ciascuno di noi (Guru Interiore). Guru Purnima è dunque una giornata particolarmente propizia per formulare o per consolidare il proprio Sankalpa, quel proponimento interiore che indica la direzione da seguire a colui che è impegnato in una ricerca spirituale. La celebrazione di Guru Purnima è inoltre di buon auspicio per chi si accinge ad intraprendere nuove imprese di qualunque natura esse siano. Che abbiate una Guida Spirituale oppure no, che essa sia interiore o esteriore, vi invitiamo ad unirvi a noi: sarete i benvenuti.
Il programma della giornata inizia con una lezione di yoga al mattino presto (h.05) cui seguiranno una serie di altre pratiche: Nada Yoga (mantra e kirtan) Karma Yoga e Havan (cerimonia del fuoco).
L’arrivo è previsto entro le ore 19 di domenica 25 luglio e la partenza nella mattinata di martedì 27 luglio.
Contributo……

IL COLORE DELLE EMOZIONI: percezione, espressione, pratica dello Yoga
da venerdì 6 a domenica 8 agosto
Conduce Francine Mury

L’artista svizzera Francine Mury, dedita da anni alla meditazione yogica, conduce un seminario in cui l’uso del colore e l’apprendimento dei significati simbolici tradizionalmente ad esso collegati divengono uno strumento di conoscenza di sé e delle relazioni tra spazio interiore, dimensione corporea ed espressione creativa. Nel corso del seminario tali aspetti teorici vengono integrati in una pratica laboratoriale che consente a ciascun allievo di farne esperienza diretta e personale: lo spazio del foglio su cui ciascuno è chiamato a operare, all’interno di un tempo stabilito, si trasforma in un terreno in cui ogni gesto, ogni intervento acquisisce un significato, diviene strumento di autoconsapevolezza e occasione di sviluppo emotivo.
Il seminario si svolge in un clima di raccoglimento interiore, favorito dall’austero stile di vita dell’ashram e dalla pratica quotidiana dello yoga: la giornata inizia con una lezione di yoga mattutina e si conclude con una seduta serale di meditazione.
Contenuti del seminario:
introduzione al significato del colore
introduzione al significato dei numeri
tecnica della tempera
analisi delle opere prodotte e loro interpretazione.
Contributo €180


TATTWASHUDDHI
da lunedì 9 a domenica 15 agosto
Conduce: Ferruccio Ascari (Sn. Trigunananda)
La parola tattwashuddhi significa letteralmente “purificazione (shuddhi) degli elementi (tattwa)”. Nello yoga tradizionale con questa parola viene indicata una specifica pratica che mira alla purificazione degli elementi - terra, acqua, fuoco, aria etere - di cui il nostro corpo è composto. Tattwashuddhi rappresenta una tappa fondamentale per coloro che desiderano approfondire la propria conoscenza dello yoga e fare esperienza dei piani più elevati di questa disciplina. La sua complessità spiega il fatto che essa sia per molto tempo caduta in disuso: dobbiamo a Sw. Satyananda la sua riscoperta e la sua messa a punto che l’ha resa accessibile ai suoi discepoli. Periodicamente Tattwashuddhi viene proposta sia nel Centro Studi Yoga di Milano che nella sua sede estiva nella campagna urbinate, l’Eremo Biancalana (ashram Vishuddhi). La pratica, come vuole la tradizione, si svolge in un clima di austerità che caratterizza ogni momento della giornata: dalla dieta all’esercizio del silenzio, dalla scelta degli asana (posture miranti alla sollecitazione dei chakra corrispondenti a ciascun tattwa) alle sedute di carattere specificamente meditativo proprie di tale pratica.
La purificazione degli elementi ottenuta attraverso Tattwashuddhi ha inoltre il potere di liberare il potenziale creativo insito in ciascuno. Non a caso alla pratica di Tattwashuddhi verrà affiancato un laboratorio di pittura a partire da alcuni simboli visivi (yantra) proposti come immagini interiori durante le sedute di meditazione.
Contributo €540

KUNDALINI e CHAKRA: simbologia e tecniche di risveglio.
da lunedì 16 a domenica 22 agosto
Conduce: Ferruccio Ascari (Sn. Trigunananda)

Obiettivo di questo seminario è l’approfondimento della conoscenza teorica e pratica di un aspetto fondamentale dello yoga, quello dei chakra, ed in particolare della loro rilevanza all’interno del kundaliniyoga.
Si tratta di un argomento dalle molte sfaccettature che – se affrontato nel rispetto dell’autentica tradizione yogica – non può che richiedere un approccio d’un certo impegno. Argomento correlato, cui sarà dedicata in questo seminario particolare attenzione, è quello del prana, flusso di energia vitale che ininterrottamente scorre nel nostro corpo condizionandone le molteplici funzioni. Nel corso del seminario - attraverso asana (posture), pranayama (tecniche di controllo del prana attraverso il respiro) e pratiche meditative – si lavorerà nella direzione del risveglio dell’energia dormiente della kundalini e dei chakra che ad essa sono strettamente attinenti. Si sperimenterà yoganidra (pratica di rilassamento profondo riportata alla luce da Sw. Satyananda), verrà illustrata l’iconografia e la simbologia dei chakra, mentre le visualizzazioni interiori suscitate durante le pratiche meditative saranno lo spunto per momenti di laboratorio creativo guidati da Ferruccio Ascari (Sn. Trigunananda) che da anni conduce insieme ai suoi allievi una ricerca sull’incontro tra meditazione e creatività, avvalendosi della sua esperienza d’ artista oltre che d’insegnante di yoga.
I materiali necessari al laboratorio creativo sono compresi nel contributo richiesto per il seminario.
Contributo €540


Kundalini e Chakra: simbologia e tecniche di risveglio. Percorso breve
Da venerdì 20 a domenica 22 agosto

Obiettivo di questo breve seminario è un’introduzione della conoscenza teorica e pratica di un aspetto fondamentale dello yoga, quello dei chakra, e della loro rilevanza all’interno del kundaliniyoga
Il seminario coincide con le giornate conclusive del seminario che si svolge da Venerdì 20 a domenica 22 agosto, al quale rimandiamo per una descrizione  dettagliata dell’argomento. Queste giornate verranno dedicate ad una sintesi degli argomenti trattati e saranno aperte anche a chi, non potendo frequentare l’intero seminario, desideri comunque essere introdotto alla materia.
 Contributo €180

Per informazioni:
Tel. 028358655; 3391909041; 3661668405

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.