A Come Arti In Libertà 2010

Al via la seconda edizione di A' Come Arti In Libertà, la piccola kermesse si svolge nuovamente all'interno del suggestivo Tennis Club Jolly di Novate Milanese (MI) nell'unica giornata di sabato 4 Dicembre 2010.
Il progetto nasce dal desiderio di unire varie forme espressive d'arte per un comune scopo benefico: performances teatrali e cinematografiche, capi d'abbigliamento unici, sculture, oggetti esclusivi e illustrazioni sarann.o al centro di un'esposizione suggestiva, ma informale.
Il ricavato della manifestazione verrà devoluto in favore della Onlus ARD-Associazione per la Ricerca sulle Demenze, seguita dal prestigioso Comitato Scientifico diretto dal Professor Claudio Mariani, Primario di Neurologia dell'Ospedale Sacco e Docente in cattedra presso l'Università degli Studi di Milano.
Protagonisti assoluti dell'evento sono i "Liberi Artisti", ovvero coloro che partecipano al progetto con la loro arte a titolo puramente gratuito, riconoscendosi nei valori di libertà e autonomia di espressione.
In poco tempo, A'cil è diventata una realtà di rilievo, nonché il principio per la creazione di una Associazione Culturale senza fini di lucro omonima, che contribuisce alla promozione della cultura e si avvale della collaborazione di altre associazioni.

In programma, durante la piccola kermesse in data 4 Dicembre 2010:

-arti figurative (esposizione di pregio : sculture e opere dipinte, in maggioranza provenienti dalla Galleria d'arte CrisART di Milano),
-fotografia (protagonista il giovane Nicola Bolognini, vincitore del premio "Nuove
Generazioni" nel 2009 con la sua serie di opere denominata "City Portraits"),
-cinema (partecipazione dei due registi milanesi FABIO&FABIO, reduci dai successi a livello internazionale del mediometraggio "AfterVille", attualmente al lavoro per la realizzazione di un lungometraggio con la prestigiosa collaborazione di Fox e di altre Majors degli USA),
-teatro (pièce messa in scena dal GATaL-Gruppo Attività Teatrali amatoriali Lombardo),
-moda (sfilata di abbigliamento con alcuni prestigiosi e innovativi Brands dello stile contemporaneo quali Emma Ibba, Mocinha e "Madame étoile", che reinterpreta con originalità la moda degli anni '30, "Frigerio", pellicceria ben nota nell'èlite milanese. Oltre a loro, la particolarissima collezione di Chapeau Eugènie, che, attraverso una maniacale ricerca di materiali, piume, fiori, farfalle, crea cappellini stravaganti e raffinati.
Tutti i capi proposti sono per donne eclettiche, che amano reinventarsi ogni giorno, con brio e audacia, senza mai rinunciare alla propria essenza vanitosa e glamour.
Un secondario, ma non meno importante, messaggio chiave è specificatamente legato alla sfilata di moda: i talenti dello stile contemporaneo vestono splendide ragazze, lontane dai classici mannequins dei dettami canonici.)
-musica ( il noto dj Alby Jay B Aiello ci farà scatenare e ballare a ritmo di coinvolgente musica house e dance da lui personalmente selezionata!)

La scelta di devolvere fondi a favore di un'altra Associazione Onlus è ulteriore stimolo per la ricerca e la diffusione della cultura all'interno della comunità.

Si ricorda la possibilità di cenare all'interno del Ristorante del TCJ, allietati dalla musica e da una insolita novità: quest'edizione si arricchisce infatti, come ulteriore omaggio all'eleganza con grande vitaliltà e ironia, di uno spettacolo Burlesque e della sua particolare forma maschile, nota come boylesque. Protagonista è ALAN BAZZINI DEBEVOISE, unico performer italiano, allievo presso la Burlesque School of Milan di Mitzi von Wolfgang, già ospite di numerose trasmissioni TV (di recente "C'è Posta Per Te"). Responsabile editoriale e inviato di "WebFashion Tv" canale televisivo on line, dedicato al mondo della moda e media partner, Alan presenta l'intero show.

A'cil -così comunemente abbreviato- può diventare un'occasione benefica per fare acquisti in previsione del Natale!

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.