Podestà ironizza sull'area C

«Agire su un’area così ridotta come il centro della città non può apportare nessun tipodi beneficio nei confronti della lotta allo smog e dell’inquinamento – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà -.

È più serio, dal mio punto di vista, operare su scala metropolitana come stiamo facendo da tempo con i sindaci dell’hinterland e, insieme, trovare le giuste modalità d’intervento senza penalizzare, per esempio, coloro che usano l’auto per motivi professionali. Problemi importanti come quelli legati all’ambiente, affrontati in un’ottica di area vasta, magari, non sortiscono un risultato significativo nell’immediato ma offrono ai cittadini quel giusto compromesso esistente fra la necessità di avere un’aria più salubre e una gestione delle limitazioni negli spostamenti il meno punitiva possibile.

Credo, dunque, che l’azione condivisa della Provincia e di una quarantina di Comuni, ivi compreso, quello di Milano, risulti indubbiamente la scelta più responsabile e incisiva per combattere l’inquinamento. Quando, infine, leggo entusiastici commenti sul minor numero di auto che transitano all’interno dell’ “Area C”, mi viene da sorridere. Simpaticamente suggerisco, allora, per avere un risultato ancor più solido, di portare il costo per gli ingressi a 100 euro. Sono convinto, senza timore di essere smentito, che nessuno utilizzerebbe più la propria auto...»

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.