Marco Travaglio alla Feltrinelli

Marco TravaglioMarco Travaglio e Peter Gomez: "Mani pulite"

"Mani pulite - La vera storia, 20 anni dopo" è il libro scritto da Marco Travaglio, Gianni Barbacetto, Peter Gomez presentato alla Feltrinelli Express il 28 febbraio, nel 20° anno dall'arresto di Mario Chiesa. Da lui partì la più clamorosa inchiesta giudiziaria della Repubblica Italiana, passata alla storia col nome di "Mani pulite". L’imprenditore Luca Magni si recò nell’ufficio del Presidente del Pio Albergo Trivulzio, Mario Chiesa, membro del partito socialista, per pagare la tangente in cambio di un appalto per la sua azienda. Passati i soldi dall’uno all’altro, come concordato con l’imprenditore Magni, la polizia irruppe nell'ufficio. Era il 17 febbraio del 1992. Attraverso innumerevoli interrogatori, confessioni, indagini, si scoprì un sistema di corruzione stratificato. Furono 1.300 le dichiarazioni di colpevolezza.
Il libro dei tre giornalisti è una riedizione, aggiornata e ampliata di 200 pagine, del libro che uscì nel 2002. Vi sono contenuti stralci di interviste, verbali, articoli, dichiarazioni, capi d’imputazione, tutto. 

"Circa il quattro per cento degli indagati si sono salvati grazie alla prescrizione, a cavilli procedurali o a modifiche legislative su misura. Quasi tutti gli indagati del 1992./94 e degli anni successivi sono rimasti o tornati rapidamente nella via pubblica". (tratto da "Mani pulite")
Da allora una carrellata di leggi ad personam, di reati cancellati, di giudici trasferiti.
I tre autori del libro si conoscono da molti anni e insieme lavorano al "Fatto Quotidiano". Il più noto fra loro è Marco Travaglio: si occupa di cronaca giudiziaria e attualità politica, compreso mafia e varie forme di illegalità. Con circa 20 mila articoli, una trentina di libri, 2.000 conferenze, la collaborazione con Michele Santoro per AnnoZero prima, per Servizio Pubblico ora, lo spettacolo "Promemoria - Quindici anni di storia d'Italia" nel 2009 – 2010 nei teatri italiani, "Anestesia totale" nel 2011, gode senz’altro di grande visibilità. Ma per riuscire a ottenere tutto ciò, il merito è da attribuire al suo stile personale, pungente e mai artificioso, piuttosto schietto direi, e alla insistente ricerca della verità.
"Serve un radicale ricambio delle classi dirigenti. Sia a destra che a sinistra. mani puliteMa perché ci sia il ricambio delle classi dirigenti è necessario un movimento dal basso che imponga a questi leader di cambiare i loro sistemi di selezione interna. Oggi come oggi, quei sistemi sono esattamente gli stessi di dieci o vent'anni fa: nei partiti si va avanti con le tessere, i congressi si vincono con le tessere.
Le tessere tutti sanno che vengono  comprate, i tesseramenti sono solo in minima o media parte costituiti da persone che scelgono di iscriversi al partito: nella maggior parte i tesserati sono persone che nemmeno sanno di essere iscritte a un partito o comunque vengono reclutate come truppe cammellate da qualcuno che la tessera gliela paga. Dentro i partiti la scalata la fai con questo sistema; per racimolare molte tessere devi raccogliere molti soldi, per avere molti soldi devi essere ricco di famiglia (cosa rara nella classe politica), o devi rubare." (Tratta dall'intervista di Marcello Pamio a Marco Travaglio)
"Le vittime della censura non sono soltanto i personaggi imbavagliati per evitare che parlino. Sono anche, e soprattutto, milioni di cittadini che non possono più sentire la loro voce per evitare che sappiano. (2 dicembre 2006)"

"È antipolitica difendere la dignità del Parlamento infangata dalla presenza di 24 pregiudicati e un'ottantina di indagati, imputati, condannati provvisori e prescritti? È anti-politica chiedere di restituire la sovranità al popolo con una legge elettorale qualsiasi, purché a scegliere gli eletti siano gli elettori e non gli eletti medesimi? È anti-politica pretendere che la politica torni a essere un servizio che si presta per un limitato periodo di tempo (dieci anni al massimo), dopodiché si torna a lavorare o, se non s'è mai fatta questa elettrizzante esperienza, si cerca un lavoro come tutti gli altri? È antipolitica chiedere rispetto per i magistrati e dire grazie a Clementina Forleo e ai giudici indipendenti come lei? Chi era a Bologna in piazza Maggiore, o in collegamento nel resto d'Italia e all'estero, ha visto decine di migliaia di persone restare in piedi da mezzogiorno a mezzanotte. Ha sentito Grillo chiedere il superamento "di questi" partiti, i partiti delle tessere gonfiate, dei congressi fasulli, delle primarie dimezzate (vedi esclusione di Furio Colombo, Di Pietro e Pannella), della legge uguale per gli altri; smentire di volerne creare uno nuovo; e rammentare che gli "abusivi" da cacciare non sono ambulanti e lavavetri, ma politici e banchieri corrotti o collusi. (2007)"
Travaglio e Gomez vi aspettano alla Feltrinelli Express per un bilancio di questi vent'anni italiani, per una chiacchierata molto interessante.

Libreria La Feltrinelli Express  
Piazza Duca d'Aosta 1 - 20124 Milano

Inizio evento ore 18.30
28 febbraio 2012

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.