Venerdì 16 marzo 2012 al Cinema

al cinema 16 marzoVenerdì 16 marzo uscirà nei cinema milanesi "Magnifica presenza", una commedia definita drammatica, dove emerge la solitudine e una mancata accettazione della realtà. È il nono film di Ferzan Ozpetek, regista di precedenti, bellissimi successi come "Le fate ignoranti", "Saturno contro", "Mine vaganti". Per portare in scena la storia di Pietro e dei precedenti inquilini dell’appartamento di Roma, teatro della vicenda, Ozpetek ha chiamato Elio Germano, Paola Minacciosi, Beppe Fiorello, Margherita Buy, Vittoria Puccini. L’idea del film nasce dalle confidenze di un amico del regista che molti anni addietro gli raccontò la strana esperienza che stava vivendo nella casa in cui abitava.
Pietro (interpretato da Germano) è un 28enne siciliano che si trasferisce nella capitale per inseguire il suo sogno: diventare un attore. All’inizio divide l’appartamento con la cugina Maria, in seguito trova l’occasione di un appartamento grande e a un prezzo molto contenuto. Ma in quell’appartamento, ben presto, avverte la presenza di qualcun altro, e ne ha spavento e forte è la voglia di liberarsene, poi… Emozioni, sguardi carichi, battute, complicità.

"L’altra faccia del diavolo" è invece un film d’orrore di produzione americana. Fernanda Andrade, Simon Quarterman, Evan Helmuth e Suzan Crowley sono diretti da William Brent Bell. Come ogni horror degnodi rispetto, è inquietante. È girato come se fosse un documentario che illustra un esorcismo e le vicissitudini ad esso legate, gli omicidi, il potere e le ingerenze del Vaticano. Maria Rossi fu ritenuta colpevole dell’omicidio di tre religiosi durante il suo esorcismo avvenuto nel 1989. Isabella Rossi va a trovare sua madre, rinchiusa all’Ospedale per Maniaci Criminali. Vuole scoprire la verità e nella oscura e complicata indagine sarà a sua volta coinvolta in esorcismi ed esperienze sconvolgenti e pericolose.

"Roba da matti" è un vero documentario e la produzione è italiana. Il regista Enrico Pitzianti presenta la quotidianità di Casamatta, residenza socio-assistenziale in cui conducono la propria vita otto persone con disagio mentale accompagnate dagli operatori. La residenza è in Sardegna, a Quartu Sant’Elena, e sembra sia una straordinaria avventura, più adatta alle esigenze delle persone che soffrono disagi ragguardevoli, esigenze mai compiutamente neppure comprese ripensando agli interventi del passato come gli istituti psichiatrici lager e l’elettroshock.
Casamatta nasce 1995 ma purtroppo il proprietario della casa non vuole rinnovare il contratto per cui le persone di Casamatta devono trovare un altro luogo dove continuare l’impresa della vita.
Il dottore Aldo Lotta ha lasciato la sua testimonianza per darci l’idea di quello che tutti insieme stanno facendo: "La dimensione familiare è quello che, nella realtà della Casamatta, ho sempre apprezzato. Sicuro che le persone con cui condividevo i pochi minuti della visita sarebbero poi tornate in un ambiente in cui tutto, dagli ospiti agli operatori, alla struttura  architettonica, al mobilio, ai tempi e modi della quotidianità, rimandassero al calore familiare". 

"10 regole per fare innamorare" è l’ultimo film che uscirà venerdì prossimo, una commedia italiana di Cristiano Bortone. Fra gli attori Vincenzo Salemme, Guglielmo Scilla, Enrico Pintore, Giulio Berruti. Forse qualcuno riconoscerà Guglielmo Scilla: su YouTube sono famosi i video divertenti che ha autoprodotto. 
Renato (Vincenzo Salemme) è un chirurgo estetico, ricco e circondato da molte donne. Il figlio Marco (Scilla) è il suo opposto: timido studente universitario, goffo e innamorato di una ragazza con cui non ha una relazione.
Il padre decide di aiutare, a suo modo, il 18enne cercando nel frattempo di recuperare il rapporto con questo giovane uomo che in realtà non conosce. Le 10 regole atte a far innamorare una donna sono queste: conosci la tua preda, fatti notare, falle conoscere la parte poetica di te, sii ironico e senza vergogna, la prima serata deve essere indimenticabile, mai chiamare per primi dopo la prima sera, elimina il tuo avversario, fatti desiderare, torna sempre al massimo, non ti concedere al 100%. Gag, romanticherie e i problemi quotidiani di tutti noi.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.