• Home
  • EVENTI
  • Piccolo atlante delle costellazioni estinte

Piccolo atlante delle costellazioni estinte

PLANETARIO ULRICO HOEPLI MILANO“Piccolo atlante delle costellazioni estinte”: una serata di musica elettronica al Planetario

A Milano è possibile esaudire tutti i propri desideri quando si tratta di organizzare una serata romantica, specialmente a S. Valentino: locali particolarmente indicati, eventi dedicati, proposte regalo di ogni tipo, angoli fascinosi e ameni (sì, ci sono anche a Milano ovviamente!). C’è forse un’unica semplice cosa che non si può fare ma che rappresenta da sempre la più romantica di tutte, ovvero alzare il viso verso il cielo e osservare gli astri. Le luci della città, che di certo sono comunque fonte di appeal, richiedono infatti di allontanarsi diversi km da Milano per potersi godere un bel cielo stellato in tranquillità.

È anche vero che Milano non si fa mancare niente e che quindi esiste un modo per riuscire a vedere il cielo della città senza luci e godersi il panorama. Per fare questo basta andare al Planetario di Milano che sorge nei Giardini Pubblici “Indro Montanelli” è che è stato alla città nel 1929 da Ulrico Hoepli, fondatore dell’omonima casa editrice. Esso è il secondo planetario costruito in Italia e un piccolo tesoro per la città di Milano. Infatti il Planetario rappresenta un’importante centro culturale ed educativo che consente a tutti di partecipare alle sue attività, ma soprattutto permette chiunque di conoscere il cielo notturno senza doversi allontanare dalla città.

Ogni mese il Planetario offre un programma ricco di eventi aperti al pubblico che possono soddisfare le esigenze di tutti, che si sia più o meno preparati all’ambito astronomico. Infatti le proposte vanno da conferenze di carattere astrofisico e cosmologico, passando per incontri  che connettono la realtà delle stelle con la letteratura, la religione e l’arte, fino a veri e propri concerti che accompagnano la visita del cielo a seconda di diverse tematiche.

A metà febbraio per esempio sono state le canzoni di Nina Simone, interpretate da Loretta Martinez, ad accompagnare il pubblico nel viaggio tra le nebulose. Gli spettatori, seduti sulle sedie girevoli di legno, hanno potuto ammirare il cielo notturno di Milano ascoltando buona musica e imparando qualcosa non solo sul mondo dell’astronomia, ma anche su Nina Simone, famosa cantante jazz, soul e blues morta il 20 gennaio di quest’anno.

Per chi non è mai stato in un planetario questa potrebbe essere una buona occasione per visitarne uno in modo piacevole e spesso molto originale.

Il prossimo mercoledì 11 aprile verrà realizzato al Planetario una “manifestazione speciale”, intitolata “Piccolo atlante delle costellazioni estinte”, dove ad accompagnare il viaggio per il cielo saranno Patrizio Fariselli con un live di elettronica e Fabio Peri, dipendente del Planetario.

Partecipare ad un evento simile nel Planetario può essere un’esperienza molto speciale, ma è anche decisamente accessibile. Infatti il costo di un biglietto è di soli 3€ (ridotto a 1,50€ per chi è sotto i 18 anni o sopra i 60 anni). Parte dei biglietti può essere acquistata in prevendita presso il Planetario, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:00 e durante le manifestazioni pubbliche. È possibile prenotare infatti solo per le lezioni scolastiche, ma non per le attività pubbliche.

Per informazioni:

Planetario di Milano “Ulrico Hoepli”
c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia, 57 - 20121 Milano
Tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 12:00)
Fax 02-88463559

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.