Licenziato l'autista di Renzo Bossi

autista marmelloIn Italia denunciare affari illeciti davvero non paga! E' infatti durata davvero poco l'avventura di Alessandro Marmello, l'autista di Renzo Bossi.
Con il cambio della Segreteria della Lega Nord a  seguito delle note vicende è stato licenziato l'autista e bodyguard di Renzo Bossi che un paio di settimane fa  aveva denunciato alla stampa e poi ai magistrati milanesi che indagano sui fondi del Carroccio, di essere stato il "bancomat" del "trota" e con i suoi filmati aveva reso noto che i soldi del partito venivano usati anche per 'rimborsare' le piccole spese del figlio di Umberto Bossi.

Non appena insediato, il nuovo tesoriere di via Bellerio Stefano Stefani ha inviato la lettera per dimissionare Marmello che come da  comunicato del suo legale verrà "impugnata perché i motivi sono pretestuosi e infondati".

Dal punto di vista della Lega Nord invece il licenziamento si fonderebbe sull'aver eseguito riprese non autorizzate tradendo così la fiducia del suo datore di lavoro.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.