Affissi 4 volantini firmati Br

trovati volantini brigate rosseSono stati trovati (e molto probabilmente affissi) questa mattina 4 volantini delle Br in 3 luoghi diversi a Legnano.
Il primo era appeso su una targa esterna dell’agenzia delle entrate in via Pisa, il secondo all’Inps in via Podgora e gli ultimi due erano appesi sulle pareti esterne dell’azienda Franco Tosi: uno su una bacheca all’angolo di Piazza Monumento e l’altro sul cancello del dopolavoro di via Cairoli.

Questo è il terzo episodio della settimana legato al terrorismo e alla violenza.
Si è partiti lunedì 7 Maggio a Genova con l’attentato al dirigente dell’Ansaldo Roberto Adinolfi;
Poi il 9 Maggio, come tutti sappiamo, c’è stata la giornata di Commemorazione nazionale e internazionale delle vittime del terrorismo, che quest’anno si è svolta con il pensiero rivolto proprio al manager dell’Ansaldo gambizzato a Genova.
E oggi, a due giorni di distanza dalla Giornata commemorativa, a Milano sono stati affissi 4 volantini a firma BR con la stella a 5 punte.
I volantini si presentano come le fotocopie del volantino numero 5 col quale Le Brigate Rosse rivendicarono nel 1977 l'attentato all'allora direttore del Tg1 Emilio Rossi.
Si è appreso che i 4 volantini affissi oggi, su cui sta indagando la Digos, non contengono rivendicazioni legate ai fatti di Genova.
L’attentato del 7 Maggio è stato invece rivendicato con un comunicato a firma Fai (Federazione Anarchica Informale) “Cellula Olga” recapitato stamani alla Redazione di Milano del Corriere della Sera per posta ordinaria.
Con tale documento, proveniente da Genova, la Fai intende annunciare nuove azioni che potrebbero essere almeno otto, tante quanti sono i «membri prigionieri» della Fai detenuti in Grecia.
L’accusa è rivolta in sostanza all'intero fronte industriale pubblico italiano;
Insieme a una vasta serie di aziende fra cui Alenia, Galileo e Selex è stata più volte citata anche Finmeccanica paragonata nella lettera ad una piovra assassina.
«Con il ferimento di Adinolfi proponiamo una campagna di lotta contro Finmeccanica piovra assassina».
Il documento è considerato ''attendibile'' e la rivendicazione viene considerata dagli inquirenti "seria e autentica".

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.