Terremoto a Milano 20 maggio 2012

terremoto milanoUna scossa di terremoto ha fatto 'tremare' Milano e tutto il nord Italia poco dopo le 4 del mattino nella notte tra sabato e domenica. E' stata avvertita chiaramente in tutto il nord Italia, anche noi siamo stati svegliati in piena notte dal movimento sussultorio del sisma.

Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la scossa è stata di magnitudo 5.9. Il sisma è stato sentito nelle città di Milano, Torino,

terremoto milano

Bologna e Verona. L’epicentro è stato individuato in Emilia a San Felice sul Panaro. Alla 1.41 era stato registrato un sisma di magnitudo 4.1 tra Modena e Rovigo. Purtroppo il bilancio del sisma è di sette morti in Emilia-Romagna, dove si è registrato l’epicentro: quattro delle sette vittime sono operai, morti sotto le macerie delle loro fabbriche, a Sant'Agostino e Bondeno, nel Ferrarese, mentre stavano per terminare il turno del sabato notte. Nella Ceramica Sant'Agostino hanno perso la vita Leonardo Ansaloni di 45 anni e Nicola Cavicchi di 35. Gerardo Cesaro di 57 anni, morto alla Tecopress di Dosso, una fonderia che produce a ciclo continuo, e Tarik Nauch, operaio marocchino di 29 anni morto alla Ursa, azienda di polistirolo espanso a Bondeno.

Altre due vittime sono donne anziane della provincia di Ferrara: Nevina Balboni di 102 anni è morta nel suo casolare di campagna colpita alla testa dai calcinacci, mentre Anna Abeti di 86 anni, si è sentita male dopo la forte scossa di terremoto ed è deceduta dopo il ricovero all'ospedale a causa di un ictus. Un'altra donna di 37 anni è la settima vittima: Gabi Ehsemann, infarto. I feriti sono una cinquantina, gli sfollati quasi cinquemila. Ingenti danni anche in provincia di Modena, dove sono segnalati diversi crolli.

Il tam tam della notizia si è avuto immediatamente sui social network twitter e facebook dove gli utenti hanno condiviso l'esperienza del terremoto.

E voi lo avete sentito? Raccontateci la vostra esperienza nei commenti qui sotto!!

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.