Parco dei Fontanili a Milano: il verde in zona Bisceglie

Parco dei Fontanili MilanoIl Parco dei Fontanili è un'oasi naturale urbana di 125.000 m2 collocata nella zona 6 di Milano, all'estremità occidentale della città tra le vie Gozzoli e Parri, nei pressi di Bisceglie.

La particolarità di questo parco è rappresentata dai fontanili che caratterizzano l’ambiente agricolo della Pianura Padana: sono interventi attuati dall'uomo per sfruttare la naturale risorgenza delle acque provenienti dalla falda sotterranea, che mantengono per tutto l’anno una temperatura costante tra i 10 e i 14 gradi.

Le specie arboree

aceri (Acer campestre, A. negundo, A. pseudoplatanus, A. saccharinum), ontano nero (Alnus glutinosa), ontano napoletano (Alnus cordata), carpino bianco (Carpinus betulus), ciliegio (Prunus avium), clerodendro (Clerodendrum trichotomum), bagolaro (Celtis australis), frassino comune (Fraxinus excelsior), spino di Giuda (Gleditsia triacanthos), orniello (Fraxinus ornus), platano comune (Platanus x acerifolia), pioppi (Populus alba, P. nigra), pioppo cipressino (Populus nigra ‘Italica’), tiglio selvatico (Tilia cordata), robinia (Robinia pseudoacacia).

La zona di Lorenteggio

Nell'attuale zona del quartiere direzionale del Lorenteggio si trovava l'antico Comune di Lorenteggio, già Laurentiglio. Era chiaramente situato  fuori dalle mura spagnole, che delimitavano i confini della città, faceva parte dell'agglomerato che circondava Milano, e confinava con Sellanuova a nord, i Corpi Santi a est, Ronchetto a sud, e Corsico e Cesano Boscone a ovest. Il Comune di Lorenteggio verrà poi, per ragioni di dazio, inglobato nel Comune di Milano nel 1808 su ordine del governo di Napoleone. 

Al censimento della Repubblica Cisalpina indetto all'inizio dell'Ottocento, la borgata contava 143 abitanti. Nel 1841 gli austriaci, che nel 1815 avevano restaurato il Comune di Lorenteggio, lo annessero al Comune di Corsico, di cui divenne una frazione.

Fino alla metà del novecento la borgata agricola era costituita da numerosi complessi rurali, tra cui le cascine Arzaga, Castena, Corba, Filipona, Robarello, San Protaso, Travaglia e ville residenziali quali Villa Restocco e il Palazzo Durini Borasio conosciuto come il Palazzotto del Lorenteggio. Di tutti questi edifici, anche di notevole valore artistico sono sopravvissuti alla urbanizzazione solo la Cascina Corba, ora trasformata in ristorante. Nelle vicinanze c'è l'ex scalo ferroviario di San Cristoforo che vedrà a breve l'apertura della nuova fermata metropolitana. 

Vedi tutti i Parchi di Milano

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964