• Home
  • ARTE
  • Emilio Isgrò – La cancellatura e altri particolari

Emilio Isgrò – La cancellatura e altri particolari

Viene prorogata fino al 6 ottobre la mostra dedicata ad Emilio Isgrò, uno dei maggiori protagonisti dell’arte contemporanea italiana, allestita negli spazi espositivi dello Studio Guastalla di Milano.

Un percorso espositivo di 35 opere del grande Maestro, a segnare le tappe principali del suo percorso di ricerca, eseguite tra gli anni ’60 e ’70, tra cui le celebri Cancellature, testi stampati (un volume dell’Enciclopedia Treccani, un volume del Dizionario Utet, due mappe, alcuni libri) e cancellati dai segni neri della censura lasciando intatte solo alcune lettere o parole, e le Storie Rosse, una metafora grafica delle rivoluzioni socialiste rappresentate da rettangoli rossi, colore simbolo del proletariato, che in realtà intendono anch’essi “cancellare” la figura dell’eroe del popolo, raccontato semplicemente attraverso una frase banale: Trotskij cade, Mao dorme, Rosa Luxemburg passeggia…

L’arte di Emilio Isgrò è una multiforme riproduzione della cancellatura, una censura fisica e aggressiva che, nata negli anni delle avanguardie, non distrugge ma crea, rivela la parola e la rende libera di esprimersi, di generare nuovi e inattesi significati. Il segno della cancellatura, le frasi in inglese e in latino, le forme e le parole utilizzati dall’artista sono un sistema per andare oltre il senso letterario delle parole, svelandone i limiti e restituendone il potere evocativo che esse racchiudono.

Oggi, dopo 50 anni, in un periodo in cui la comunicazione è alienata da messaggi ridondanti e privi di valore temporale, il lavoro di Emilio Isgrò appare quanto mai attuale, mirato a scoprire il senso meno ovvio e più profondo di ogni parola.

Ironiche e geniali, le sue opere superano ogni significato scontato, e ci conducono verso ciò che merita di essere visto, ma non è sotto lo sguardo di tutti.

Scrittore, poeta, drammaturgo, performer, regista, Emilio Isgrò è nato nel 1937 in Sicilia. Con Lucio Fontana e Piero Manzoni è considerato tra i massimi innovatori del linguaggio artistico italiano del secondo Novecento.

Emilio Isgrò - La cancellatura e altri particolari – Opere 1966/1993

Studio Guastalla

Via Senato 24, Milano

Orario: 10-13/15-19

Chiuso lun e festivi

Chiusura estiva dal 28 luglio al 4 settembre

Ingresso libero

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.