• Home
  • ARTE
  • A Palazzo Reale la mostra The End di Fabio Mauri

A Palazzo Reale la mostra The End di Fabio Mauri

mostra Fabio Mauri the endA Milano in questo periodo estivo e anche nel dopo ferragosto, con la città molto tranquilla sotto diversi aspetti, quali il traffico e il rumore, oltre al grande caldo, si consiglia a tutti di fare visita a qualche mostra. Da segnalare adesso c’è  la mostra a Palazzo Reale, in piazza Duomo 12, a ingresso gratuito,  aperta sino al 22 settembre, di Fabio Mauri, dal titolo The End”, curata nella sua dislocazione e esposizione da Francesca Alfano Miglietti.

Questo progetto e percorso espositivo è fatto dal Comune d Milano, Assessorato alla Cultura, moda, Design, e Palazzo Reale, e espone per la prima volta il materiale e le opere di Fabio Mauri, artista e drammaturgo, scomparso nel 2009, un personaggio e un punto di partenza in ambito artistico e culturale per le nuove generazioni, attivo negli anni cinquanta nell’avanguardia italiana, oltre che fondatore di due riviste critiche e di contributo nei campi ai quali si è dedicato. Nel suo fare , proporre e esporre, ha messo in atto e fatto diverse opere, sperimentando  una molteplicità di linguaggi espressivi, senza chiedere in questo proposito consenso e approvazione. Questa prima grande mostra milanese su di lui, pone l’attenzione sui suoi  classici del lessico artistico, coinvolgendo il visitatore  con composizioni e foto  che rapprendano la sua vita, il suo vissuto, il suo modo di pensare, dando al tutto un nuove ideologie artistiche. Nel suo percorso espositivo si vede e sente che il suo modo di vedere le cose  va oltre il passato portandosi al presente. Visitando la mostra si riconoscono tre livelli espositivi, nel primo si va a guardare dei disegni, nel secondo si vedono delle sorprendenti e piacevoli installazioni che riguardano le sue più importanti, e nell’ultimo si va in una raccolta in cui si vedono “Schermi”, in cui ci sono opere monocrome fatte a inizio anni cinquanta, e si nota come già a quel tempo faceva riferimento al cinema e alla civiltà contemporanea dell’immagine.. Con questo evento Palazzo Reale continua i suoi appuntamenti con l’arte e la cultura degli anni 70, inserendosi con approfondimenti nell’arte milanese di quei tempi, esponendo nella Sala delle Cariatidi: “I funerali dell’anarchico Pinelli” di Enrico Bay, oggetto simbolo di quegli anni difficili. Gli orari di apertura della mostra sono:  il lunedì dalle 14,30 alle 19,30, il martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle ore 9,30 alle 19,30, il giovedì e sabato dalle ore 9,30 alle 22,30.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.