• Home
  • ARTE
  • La forma della liquidità di Nino Monastra

La forma della liquidità di Nino Monastra

mostra nino monastra“Nino Monastra. La forma della liquidità”, mostra al Museo Diocesano fino al 6 settembre

Il Museo Diocesano di Milano ospita le suggestive fotografie di Nino Monastra. L'esposizione rientra nell'iniziativa Sere d'Estate ed è ad ingresso libero.

Fino al prossimo 6 settembre dunque sarà possibile visitare l’esposizione “La forma della liquidità”, la raccolta di 25 immagini realizzate dal reporter nato a Bengasi, da sempre interessato alla fotografia di impatto socio-urbanistico e di architettura. Le immagini ritraggono scorci avvolti in un'atmosfera poetica e senza tempo; al centro dell’ obiettivo del fotografo ci sono le città, gli scorci urbani ma anche quelli naturali. Le fotografie di Monastra mostrano paesaggi misteriosi, immersi in una sottile nebbia e raccontano la storia di una realtà precaria. Nino Monastra fotografa le città di notte, vuote, silenziose e avvolte dall’oscurità: è durante la notte che l’uomo riacquista il suo tempo e la possibilità di pensare, di meditare sul futuro, avvolto da un silenzio.

L’esposizione è a cura di Paolo Biscottini che così descrive la fotografia del reporter: “Nino Monastra racconta l’uomo e il suo cammino nella nebbia, attendendo l’alba. E le sue fotografie intrecciano un racconto sommesso, sussurrato appena, delicato e forte insieme. Delicato nel mormorio delle voci, dei colori e delle luci, forte nella tensione a cogliere l’identità delle forme e della vita che da esse si sprigiona. Tutto avviene lentamente. Tanto più la società e il mondo intero si ammalano di frenesia, tanto più Nino Monastra scopre il ritmo del silenzio, il fascino ovattato della contemplazione, il mistero della vita”.

Infine ricordiamo che nell’ambito di MuDi contemporanea l’arte si conferma una delle principali attrazioni del Museo Diocesano che così, oltre alle foto di Monastra, ospita anche la mostra dedicata a un maestro della contemporaneità quale Claudio Olivieri e le tele di Valerio Cassano.

La personale di Claudio Olivieri, curata da Paolo Biscottini, presenta 40 opere divise in due sezioni; una dedicata alla produzione recente (2009-2012) e l’altra ospita invece grandi tele e le carte realizzate negli anni Settanta. La luce è uno dei punti fondanti della poetica di Olivieri e permette al visibile di sorgere in quanto tale. Accompagna la mostra un catalogo edito dal Museo Diocesano, con testo di Paolo Biscottini. “La storia. L’artista, che vive e lavora a Milano” è invece la mostra dedicata a Valerio Cassano che propone una selezione di 5 oli su tela recenti, realizzati tra il 2007 e il 2010.

La forma della liquidità di Nino Monastra

Museo Diocesano di Milano

Dal 26/06/2012 al 06/09/2012

Da martedì a sabato: dalle ore 19 alle ore 24

Corso di Porta Ticinese, 95

20123 Milano (MI)

Da martedì a sabato, ore 19-24

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.