Festival del diritto al cibo 2012

festival diritto ciboDa venerdì 12 a domenica 14 ottobre 2012 alla Cascina Cuccagna a Milano, si svolge il “Festival del diritto al cibo”, in cui ci saranno cene, laboratori, corsi e aperitivi adatti a tutti. Con Kuminda che organizza il tutto si vuole parlare di sovranità alimentare, come un diritto per tutti gli essere umani e non solo, che significa anche patrimonio culturale, economico, sociale, che ogni popolazione e essere umano deve avere. In questi giorni ci sarà un racconto e percorso fatto e composto da molti linguaggi, quali: cinema, teatro, narrazione, laboratori di cucina, seminari e incontri. Si vuole parlare appunto di cibo, di chi lo fa, di chi lo prepara, di chi lo mangia. In questi momenti di condivisione, ci si racconterà le varie esperienze di produzione agricola, i progetti di cooperazione con i paesi del sud del mondo, delle filiere di produzione sostenibile, accompagnate da scelte di consumo consapevoli, limpide e solidali. La Cascina Cuccagna vuole essere un posto dove imparando un nuovo modo di comprendere l’alimentazione, degustando, giocando, guardando, imparando, e facendo esperienza nel cucinare. In questa occasione si vuole dire a gran voce a tutti che si deve nutrire il mondo o per meglio dire il pianeta in maniera giusta e equa, rendendo queste situazioni come luoghi di scambio e di confronto. Il luogo dove si svolge l’evento è la Cascina Cuccagna a Milano, posto conosciuto come luogo consapevole di una grande città come Milano. Si vuole far si di parlare di queste tematiche anche in quanto c’è occasione di Expo 2015, per mettere in moto un percorso partecipativo, che non si concluda qui ma prosegua nel tempo. Kuminda vuole rendere partecipi, tutti i milanesi e non, coinvolgendoli per un po di giorni ad approfondire i temi del cibo come diritto per tutti. Ci si augura la partecipazione di un numeroso pubblico, di svariate tendenze e idee in quanto il cibo è patrimonio di tutti, dagli adulti, ai bambini ai ragazzi, e unisce tutti attorno al tavolo della sovranità alimentare. Questa sovranità alimentare è un diritto collegato direttamente al patrimonio culturale economico e sociale di ogni popolo e di ogni abitante del mondo. In questi giorni della manifestazione ci sarà a renderla più incisiva anche la giornata mondiale dell’alimentazione, incontro annuale che permette alla città di Milano di portare questi temi nel suo patrimonio di tradizione e cultura. Questo lo si può considerare in Italia come il primo Festival dedicato al cibo equo, critico e sostenibile, e la sua prima edizione si è tenuta a Parma nel 2007, che è anche sede dell’Autorità Europea per la sicurezza alimentare, oltre a essere città di importanti distretti agroalimentari italiani. Kuminda è a Milano dal 2010 e vuole essere da punto di unione tra i consumi alimentari di questa regione e nazione e i modelli culturali, sociali e produttivi legati al cibo, sia nel nostro territorio che nei paesi in via di sviluppo, proiettando il tutto all’Expo 2015 che tratterà proprio questi temi. Gli incontri che ci saranno affronteranno i temi:"Coltivare la diversità", laboratori su Sperimentare e Conoscere, il   Mercato agricolo,animato da bancarelle delle cascine delle campagne milanesi. Al tutto partecipano anche le scuole. La mattina di venerdì econ laboratori teorici e pratici per accrescere consapevolezza sul tema “coltivare la diversità”. Ci saranno Mostre

Con immagini che faranno scoprire e creeranno suggestioni di cibi di terre lontane, evidenziando come il cibo sia patrimonio inestimabile di popolazioni e culture in ogni parte del mondo. Ci saranno anche musica e spettacoli, con possibilità di degustarli mangiando cibo bio, mettendoci anche momenti di arte e teatro, aperitivi, giochi ludici, lettura di libri e performance. Ad affiancare il tutto c’è il Festival Internazionale della Biodiversità di Roma, con incontri con registi e critici per conoscere storie di uomini e donne, di colture e culture, per raccontare il sistema di valori che trova nel rapporto tra cibo e agricoltura la possibilità di uno sviluppo partecipato e sostenibile del pianeta. Il Videofestival si terrà nelle giornate di giovedì 11 e lunedì 15 ottobre presso il cinema Apollo a Milano. Dal 10 al 12 ottobre si tiene il meeting europeo di Urgenci, che per la prima volta si terrà a Milano.

Urgenci è una rete mondiale che riunisce persone di diverse culture ed esperienze che lavorano al comune obiettivo di riscrivere il modo in cui la nostra società organizza la produzione, trasformazione e distribuzione del cibo. L'appuntamento di Milano si inserisce nella prosecuzione del Forum di Nyéleni-Europe (agosto 2011, Krems - Austria) e ha come focus la distribuzione dei prodotti agricoli. I delegati, provenienti da diverse esperienze europee, potranno condividere durante il meeting le proprie esperienze pratiche e lavorare per costruire un sistema alimentare locale sostenibile e solidale. Le sessioni sono aperte al pubblico previa iscrizione. Ad organizzare il tutto ci pensano Terre di Mezzo Eventi, Acra che si occupa di Cooperazione Rurale in Africa e in America Latina.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.