Mostra di Maxim Kantor, Vulcano

Maxim KantorDal 26 ottobre fino al 9 dicembre 2012 le due Gallery della Fondazione Stelline, con la collaborazione del Museo di San Pietroburgo, ospitano la mostra dedicata all’opera completa di Maxim Kantor, artista e scrittore di origine russa. Cuore del percorso espositivo è il portfolio Vulcanus. Atlas realizzato nel 2010, affiancato ad una serie di 22 dipinti, alcuni di grande dimensioni, degli ultimi anni, e da una sezione riservata alla sua attività di scrittore.

L’opera di Max Kantor è già nota al pubblico italiano per tre precedenti esposizioni, tra cui la presenza nel Padiglione Russo alla XLVIII Biennale di Venezia, nel 1997, ma le mostre tenute dall’artista, sia in Italia che in Europa, si sono sempre limitate ad un particolare periodo della sua carriera, o ad un settore specifico della sua produzione artistica, mentre la mostra milanese illustra l’intera attività dell’artista.

Nato a Mosca nel 1957, Max Kantor, figlio del filosofo Karl Kantor, è pittore, incisore, scrittore e drammaturgo. La sua produzione artistica si divide in tre periodi. Nel Periodo Sovietico, fino agli anni Novanta, le opere di Kantor rappresentano la violenza opprimente del regime comunista, e valorizzano la figura del padre. Nel Nuovo Impero, fino al 2008, quando la caduta del comunismo permette a Kantor di viaggiare per l’Europa, compare la speranza e il disorientamento dovuto all’evoluzione politica. In Atlantide, a cui appartiene Vulcanus, i ritratti dei leaders politici assumono il significato simbolico della crisi intellettuale e politica che da anni coinvolge tutto il mondo.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Palace Editions.

Maxim Kantor. Vulcano

Fondazione Stelline di Milano

Corso Magenta 61

Dal 26 ottobre all’8 dicembre

Inaugurazione: 25 ottobre ore 18.30

Orari: mar/dom 10-20 – lun chiuso

Ingresso: Euro 6, ridotto Euro 4,50

Nella foto: Maxim Kantor, Requiem per un terrorista, 2002-2003

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.