Giovedì 15 novembre 2012 al Cinema

psicopaticiGiovedì 15 novembre nelle sale cinematografiche milanesi troveremo i seguenti film.

7 Psicopatici” è una commedia nera di Martin McDonagh. Cast: Colin Farrell, Sam Rockwell, Woody Harrelson, Christopher Walken, Tom Waits.

Uno sceneggiatore in piena crisi (Colin Farrell) per mantenersi comincia a rapire cani insieme ai suoi amici. L’assurda società di briganti s’imbatte in un boss (Mickey Rourke) al quale qualcuno ha sequestrato il cane. Il nostro protagonista si troverà in un mare di guai.

 

Acciaio” è un film drammatico di Stefano Mordini. Cast: Michele Riondino, Vittoria Puccini, Anna Bellezza, Matilde Giannini, Francesco Turbanti.

Tratto da un romanzo di Silvia Avallonela, la storia narra la vita di 2 quattordicenni di Piombino: Anna e Francesca. Il padre di Anna si è allontanato dalla famiglia per cercar guadagni e altre prospettive, quello di Francesca è presente ma in modo ossessivo. Alessio, fratello maggiore di Anna, come la maggior parte delle persone del quartiere lavora in fabbrica, all’acciaieria Lucchini. E qui, come dirigente, ha proprio la sua ex ragazza, Elena.

L’amicizia delle 2 adolescenti è molto forte ma diverse sono le esperienze che vivono: Anna incontra un ragazzo più grande, Mattia, mentre Francesca affonda nel dolore.

Il sole dentro” è un film drammatico di Paolo Bianchini. Cast: Angela Finocchiaro, Giobbe Covatta, Francesco Salvi,il sole dentro Diego Bianchi, Gaetano Fresa.

Due storie narrate, due continenti attraversati, i protagonisti di questo film italiano sono due amicizie. In memoria degli africani Yaguine e Fodè, che s’intrufolano in un aereo diretto a Bruxelles, si snoda l’avventura di Thabo e Rocco. Thabo è africano, Rocco è nato a Bari, entrambi hanno rinnegato il mercato calcistico senza cuore che cerca fra i giovanissimi gli atleti di domani. Il ragazzino italiano accompagna quello africano in un lunghissimo viaggio verso N’Dola, il villaggio in cui Thabo è nato.

La sposa promessa” è un film drammatico di Rama Burshtein. Cast: Hadas Yaron, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Chayim Sharir, Razia Israeli.

Ambientato a Tel Aviv, il film ci mostra la famiglia di un rabbino: la giovane e Shira e sua sorella maggiore Esther, già sposata e in attesa di dare alla luce un bambino. A Shira i genitori suggeriscono un giovane, anch’egli 18enne, come possibile futuro marito. Mentre la ragazza comincia a riflettere sulla proposta, Esther muore durante il parto.

Shira e sua madre si prendono cura del piccolo rimasto orfano e vi si affezionano. Vedovo e ancora giovane, Yochay dovrà cercare un’altra moglie e la suocera teme che lui possa trasferirsi e portare via con sé il bambino. Onde evitare di separarsi da suo nipote, la donna pensa che suo genero possa sposare l’altra sua figlia, la giovane Shira.

vitriolVitriol” è un thriller di Francesco Afro De Falco. Cast: Yuri Napoli, Roberta Astuti, Gabriella Cerino, Stefano Jotti, Leonardo Bilardi.

Lola Verdis impegnata nel preparare la tesi per la laurea, insegue i segreti di un ordine esoterico dei tempi della Napoli borbonica. Svolge questa ricerca con il suo amico Davide sino a che questi scampare all’improvviso.

Quell'estate” è una commedia di Guendalina Zampagni. Con Alessandro Haber, Pamela Villoresi, Diane Fleri, Michele Cesari, Alessandro Bertolucci.

Toscana. Le vacanze estive di una famiglia alle prese con grandi emozioni e problemi: marito e moglie cercano di ricucire il loro rapporto, la figlia Eleonora è una ragazza madre e suo fratello Matteo è un 15enne che s’innamora per la prima volta.

 Alì ha gli occhi azzurri” è un film drammatico di Claudio Giovannesi. Cast: Nader Sarhan, Stefano Rabatti, Brigitte Apruzzesi, Marian Valenti Adrian.

Ostia. Nader conduce una vita da balordo benché abbia solo 16 anni. Egoista e violento trascorre il suo tempo commettendo furti e accoltellamenti. E’ egiziano, ma è nato in Italia. Ha per amico un teppista coetaneo, Stefano, e per innamorata una ragazzina italiana. Nader ha gli occhi scuri… nascosti dietro lenti azzurre, è in guerra contro tutto e tutti.

Michele Canziani

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.