• Home
  • ARTE
  • Mostra di Bernard Aubertin, opere recenti

Mostra di Bernard Aubertin, opere recenti

mostra bernard aubertinL’Institut français Milano inaugurerà la prossima settimana la mostra “Bernard Aubertin, opere recenti”, a cura di Dominique Stella, realizzata in collaborazione con Archivio Opere Bernard Aubertin.

Bernard Aubertin, fondatore del gruppo ZERO di Düsseldorf insieme a Mack, Piene, Uecker è nato nel 1934 a Fontenay-aux-Roses, in Francia. Ha iniziato il suo apprendistato alla Scuola d’Arte Decorativa nel 1951, ma fondamentale è stato per lui soprattutto l’incontro con Yves Klein avvenuto nel 1957, perché è a seguito di esso che ha realizzato le sue prime quattro tavole monocrome rosse.

Da quel momento l’utilizzo del rosso, simbolo di sangue e al tempo stesso dell’elemento fuoco, diviene il suo tratto distintivo. L’interesse per il rosso è per Aubertin una curiosità legata al lavoro del fuoco e al riflesso della fiamma e, per questo motivo, anche rispetto alla sua stessa opera afferma: “Ci sono due colori nella mia opera, quello del fuoco, della caramellizzazione, della cremazione del nero o quello rosso della pittura dei monocromi”.

I suoi primi lavori risalgono quindi all’inizio degli anni Sessanta e, in particolare, parallelamente ai monocromi nel 1961 realizza i suoi primi tableaux feu (quadri fuoco), e nel 1962 i primi libri bruciati che riprenderà con Livres brûlés et à Brûler (libri bruciati e da bruciare). Successivamente Aubertin realizza opere sempre incentrate sull’utilizzo del rosso e lo studio dei suoi colori nel fuoco come accade ne: i tableaux clous (quadri chiodi), che essendo ricoperti di vernice, rappresentano perfettamente le fiamme; i tableaux fils de fer (quadri fil di ferro); i dessin de feu (disegni di fuoco) o ancora i parcours d’allumettes (percorsi di fiammiferi); le performances dei pianoforti dati alle fiamme che risalgono al 1988; le automobili bruciate e le semema degli anni Novanta.

In autunno 2012, Bernard Aubertin è stato ospite del Palais de Tokyo di Parigi dove ha creato un complesso monumentale di tableaux-feu. Alla mostra ospitata a Milano, invece, “la mostra presenterà nella galleria dell’Institut français le sue più recenti opere nelle quali, le tematiche vengono rinnovate con materiali e tecniche inedite”.

La mostra verrà inaugurata mercoledì 21 novembre 2012 alle ore 18.30 presso l’Institut français Milano e resterà aperta fino all’11 gennaio 2013 dal martedì al venerdì, dalle ore 12.00 alle 19.00. Resterà chiusa per le feste il 7 dicembre e dal 22 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013. La mostra è a ingresso libero.

 

Per ulteriori informazioni:

Institut français Milano, Palazzo delle Stelline, Corso Magenta 63, Milano

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.