Mostra Realtà Parallele

Sabato 1 dicembre 2012, alle ore 18,30, presso la Galeria Zamenthof Art in Via Zamenthof 11 a Milano, si tiene l’inaugurazione della Mostra collettiva a tematica “Realtà Parallele” a cura di Paola Gatti e Virgilio Patarini,  dove vengono esposte alcune opere: di dipinti, grafiche e fotografiche.

L’esposizioni rimane aperta sino a domenica 9 dicembre dalle ore 15,00 alle 19,00, e pone in visione una selezione dei migliori artisti figurativi partecipanti al Premio Segno 2012. Le opere presenti alla Mostra sono di: Marco Bonfitto, Fiorenzo Bordin, Alberto bernardini, Simone De bernardin, Daniele Capecchi, Roberto Cardone, Michele fattori, Francesco Fornasieri, Stefania Gobbetti, Toshiko Kitatani, Patrizia Lovato, Vilma Maiocco, Franco Maruotti, Eleonora Mazza, Natalia Molcchanova, Gabriele Perisinotto, Angelo Petrucci, Alessandro Portunato, Roberto R, Susanna Serri, Giuseppe Volante, Gianfranco Zazzeroni.

La tematica di questa Mostra  porta al centro delle sue opere la mano, una mela e un muro, tutto ha inizio da qui nella presentazione della figura, fatta su tela, assomigliando a una fotografia, trasportata così come viene vista o tratteggiata frettolosamente in modo da non farla andare, o appena accennata e fatta per non creargli disturbo, evocata per non perderla. Le figure ritratte sono pudiche, ricercate, guardate, impressa da uno visione insistente, osservata da ingordo ricercatore. Si vuole ricercare una verità, che è obiettiva, che e visibile da tutti, in un solo modo con le stesse forme e colori, oppure filtrata da personali emozioni, propria sensibilità e esperienze. Sensibilità, simbolo di realta collettiva o individuale? Se è fatta con graffite, inchiostro, plastica, olio, lenti, pietre, argilla legno, tempera, carta, non importa, se quanto fatto è una cosa reale dove l’immagine è il punto focale, anche nel momento in cui non è visibile. 

Guido Baroni

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.