• Home
  • SPORT
  • Coppa Italia Juve Milan : 2-1, la sfida infinita

Coppa Italia Juve Milan : 2-1, la sfida infinita

I Ragazzi ci provano fino all'ultimo, ma la Juventus passa alla semifinale

milan-juvePrimi 15 minuti di fuoco. Partita che sembra bellissima perché sembra una sfida scudetto e perché i Ragazzi ci credono. Nei primi 5 minuti grande partenza dei Ragazzi che ci provano subito con Capitan Caschetto D'Oro che quasi quasi metteva la palla nell'angolino sinistro. Poi sempre sulla fascia sinistra, il capolavoro (dobbiamo fare così anche con il Barcellona – per favore Mister Acciughino prendi appunti e ripeti in allenamento): il Prince Boa sfonda sulla sinistra, alza il testone, vede il Pazzo che fa un "velo taccato" per Il Faraone che prende la mira e la mette nell'angolino sinistro.
Purtroppo però dopo nemmeno 5 minuti il Moschettiere Acerbi sbaglia uno stop e fa un fallaccio al limite dell'aria. Chi non ha tirato un sospiro di sollievo sapendo che Piedini Di Fata Pirlo era in panca? E invece ci pensa Giovinco, con Amen-Liolà che non può far altro che spalancare la bocca (la prossima volta un tentativo per provare a parare lo farei).

Dopo i primi 15 minuti la partita diventa tosta per i Ragazzi che non possono far altro che subire l'offensiva dei Gioventini che ci provano con Paperozzo Matri per ben due volte, con Bagnoschiuma Vidal e ancora su punizione con Giovinco (ma stavolta Amen-Liolà c'è), dopo un fallo tattico del Prince Boa su Giaccherinho. Rischia tantissimo LaPanza Mexes che atterra Giovinco e successivamente anche Storari (graziato dall'arbitro). Unico tentativo dei Ragazzi ancora di Nostro piramidale il Faraone su errore di Storari al 39'. Il Pazzo e Urby invece non toccano palla nemmeno a pagarli.

Secondo tempo, che si conclude sull'1 a 1, di una noia mortale se non fosse per i cambi: entrano Furetto Bojan e DjNiang per i peggiori in campo (Pazzo e UrbyEtOrby) e alla fine StecchinoTraorè per il migliore in campo Capitan Caschetto, che esce afflitto dai crampi. Nella Giuventus entrano Vucinic, l'ex Pirlo e DeSceglie.Uniche emozioni il colpo di testa di DjNiang al lato di poco e uno straordinario recupero del Faraone su Licchetstainer.

Ai tempi supplementari, la partita ricomincia così com'era iniziata, ma a metà del primo tempo si apre una diga e i Ragazzi subiscono un contropiede micidiale Vucinic-Giaccherinho-Vucinic che trafigge Amen-Liolà. Il Moschettiere e il Panzone inermi che non riescono a fare niente. Nel secondo tempo DjNiang, Gollum Montolivo e il Faraone ci provano più volte, tirando diverse volte. Ci riesce quasi StecchinoTraorè con grande parata di Storari. Amen-Liolà tiene in partita i Ragazzi su un gol praticamente fatto da IslaBonita, ma non basta: la Rubentus si qualifica alle semifinali della TIM Cup.

Ragazzi complessivamente ben ordinati in campo, ma senza molte idee (solo un dato tra le statistiche: fuorigioco per la Rubentus 8 contro 1 solo per i Ragazzi).
Promossi: CapitanAmbro e Il Faraone
Rimandati: Furetto Bojan, DjNiang e Traore tutti e tre con tanta volontà e Amen-Liolà
Bocciati: Il Moschettiere Acerbo (perché non sostituire il fioretto con una bella clava cattiva?), Pazzo (riuscirà a toccare qualche pallone), UrbyEtOrby e ChePanza Mexes

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.