San Valentino: Amor Vincit Omnia

love

San Valentino è ormai alle porte.

Staff e lettori di Milanofree si schierano ai due fronti della barricata: i sostenitori di cuoricini e gadget e i detrattori che gridano al consumismo.
Nel bel mezzo dei due schieramenti una frase risuona epica:

“Amor Vincit Omnia”
l’Amore prevale su ogni cosa

Sarà poi così vero?

A testare la veridicità di questa frase ci pensa Edelweiss, appassionata alla vita quanto alla scrittura, cresciuta in un’epoca in cui la poesia era un mezzo di comunicazione prima che una forma d’arte.

Classe 1926, maestra elementare dal 1944, Edelweiss ci racconta di storie belle e brutte, di vite condensate in pochi versi, sfidando la tecnologia e utilizzando sempre un unico filo conduttore: l’eternità dei sentimenti.

Quando mi racconta della sua vita si capisce chiaramente il ruolo che ha ricoperto per così tanto tempo. Parla con cognizione di causa argomentando, speculando. I concetti diventano fonte di dibattito, si tingono di arte e melodia, s’impregnano di reminiscenze latine, filosofiche, letterarie. Insegnare non è solo spiegare ai bimbi come leggere e scrivere o a far di conto, insegnare è aiutare un bambino a diventare una persona, a ricoprire un ruolo.

Edelweiss in questa occasione ci dedica due delle sue Antiche Rime con modestia e timidezza, ne parla a bassa voce, ne cita qualche verso, come per farci una confidenza.
Edelweiss parla con tono pacato della sua visone dell’amore, ci parla con la forza della gioventù e l’eleganza della maturità e a noi non resta che ascoltarla, silenziosamente.

Amor vincit omnia? Per noi Sì, non c’è dubbio, l’amore vince anche il Tempo che passa, lasciandosi alle spalle queste eternamente splendide poesie.

                                                                                                               (prefazione a cura di Lolly)

 

PERCHE’?  (1972)

Perché, perché, amar non posso te
che sei la vita?
Nel dolce incanto degli occhi tuoi
l’anima mia si perde.
Fuggir dovrei ma a te ritorno e piango
la sconfitta mia di ogni giorno.
Mistero d’amore:
un mondo greve
di sogni fuggenti
porgi.

(Edelweiss)

 

DESIDERIO d’AMOR (1973)

Io leggo
nel volger breve
del guardo tuo
ed impudica scorgo
la fiamma
del tuo desio.
Non amor io cerco
breve e fugace battito d’ali;
scroscio impetuoso
di impetuose onde:
lo specchio tranquillo
del lago
sempre io anelo.

(Edelweiss)

 

leggi anche:

San Valentino: 10 modi per esser il principe, se non azzurro, almeno celestino pallido

Le migliori commedie romantiche per un San Valentino in coppia

San Valentino 2013: Pochi step per essere Perfette Donzelle col vostro Principe

San Valentino: festa degli innamorati

San Valentino ricette: una cena romantica a lume di candela

San Valentino origini: "Più Fauno e meno Valentino!"

San Valentino: quello che non sopporto

SAN FAUSTINO: consapevolezze e considerazioni di una single in una notte d'inverno

San Faustino: per fortuna c’è anche la festa dei single!

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.