• Home
  • ARTE
  • Reportage dal fronte: un secolo dopo la Grande Guerra

Reportage dal fronte: un secolo dopo la Grande Guerra

reportage-dal-fronteE’ una fotografia “in negativo”, che rileva quello che era e che ora non c’è più, quello che è stato e che non può quasi più essere tramandato a parole ma solo sui libri. Il progetto della fotografa Paola De Pietri  è denso di significato, fa appello alla memoria della Grande Guerra e riflette sul tempus edax che fagocita i luoghi ma non deve e non può cancellarne le ferite. 

La Triennale di Milano espone per tutto il mese di marzo una selezione delle foto dal progetto “To Face” della fotografa laureata al Dams di Bologna, conosciuta a livello nazionale ed europeo e impegnata in una poetica di riflessione sul territorio sia civile e urbano che organico e vegetale. La mostra, curata da Roberta Valtorta, ripercorre il fronte italo-austriaco, lasciando emergere senza eroismo il lento mutamento del paesaggio e l’azione inesorabile della natura che si riappropria del territorio violentato dalle strategie di guerra. Il segno più evidente lasciato dalla storia è una linea di trincea quasi sinuosa, quasi aggraziata se non sapessimo il sangue versato in quella terra. Le macro dimensioni (130x160 cm) avvolgono l’osservatore in modo suggestivo e lo portano all’interno dell’immagine in una dimensione atemporale e allo stesso tempo cruda che rifiuta ogni abbellimento per diventare documento veritiero di storia.

La mostra è stata presentata al MAXXI di Roma nella primavera del 2012 e il progetto ha vinto il prestigioso Renger Patzsch Award 2009.

Ingresso gratuito

Orari

Martedì-Domenica   10.30-20.30

Giovedì 10.30-23.00

Chiara Bernocchi

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.