• Home
  • CINEMA
  • Anna Karenina al cinema: il fascino intramontabile di una donna

Anna Karenina al cinema: il fascino intramontabile di una donna

annakarenina“Anna Karenina”, al cinema il fascino intramontabile di una donna

Arriva al cinema “Anna Karenina”, il nuovo film con Keira Knightley. Così dopo “Orgoglio e pregiudizio” il regista John Wright torna a cimentarsi con un grande classico e dopo il successo di “Espiazione” torna a dirigere la giovane attrice che questa volta si mette alla prova nello stesso ruolo che fu della leggendaria  Greta Garbo.

La pellicola, con la sceneggiatura di Tom Stoppard, racconta la storia tragica dell’eroina nata dalla penna di Lev Tolstoj che raccontò di avere immaginato, mentre era sdraiato sul divano, un nudo gomito femminile di un elegante braccio aristocratico, e che da lì fu perseguitato da quell'immagine tanto da doverne creare un'incarnazione. Il romanzo dello scrittore russo è considerato un capolavoro della letteratura mondiale e racconta la storia di Anna Karenina e della sua tormentata relazione con l’affascinante ufficiale dell'esercito Aleksej Kirillovič Vronskij. Nel romanzo come nel film la vita di Anna è tragicamente divisa, da un lato è la moglie di Aleksei Aleksandrovič Karenin e la madre di Serëža ma dall’altra è l’appassionata amante di Vronskij.

“Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo”, il celebre incipit del romanzo lascia presagire i temi trattati ovvero l’ipocrisia, l’adulterio e il declino della società di San Pietroburgo. Il regista punta a sentimenti eterni come passione, rabbia, gelosia, dolore perfettamente incarnati da Keira Knightley veste gli eleganti panni dell’eroina del romanzo. Sul grande schermo rivivono così le vicende e le passioni dei personaggi creati dal celebre scrittore russo come i due innamorati Konstantin Levin e Kitty e poi ancora Dolly e Stiva. Aaron Johnson intrepreta il ruolo di Vronskij mentre il bravissimo Jude Law è imbruttito ed incupito nel ruolo del marito Karenin, funzionario di stato caparbio nel tentativo di riportare la moglie al rispetto dei doveri coniugali. I sentimenti e le passioni che si intrecciano sullo schermo sono sottolineate dalle splendide musiche composte da Dario Marianelli già premio Oscar per “Espiazione”.

Non resta dunque che correre al cinema per non perdere quest’imperdibile appuntamento. Qui tutti i contatti e gli indirizzi della sale: http://www.milanofree.it/milano/cinema/

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.