• Home
  • ARTE
  • Doisneau Milano 2013: in mostra la Parigi in libertà

Doisneau Milano 2013: in mostra la Parigi in libertà

Fino al 5 maggio lo Spazio Oberdan ospita duecento scatti originali del grande fotografo francese

be bop en cavevieux colombie “Il mondo che cercavo di mostrare era quello in cui mi sarei trovato bene, abitato da persone cordiali e colmo della tenerezza che bramo. Le mie foto costituivano la prova della possibile esistenza di quel mondo.”

Così Robert Doisneau (1912-1994), il grande fotografo francese in mostra fino al 5 maggio allo spazio Oberdan con una grande rassegna antologica di più di duecento foto originali scattate fra il 1934 e il 1991 e organizzate secondo percorsi tematici.

Gli scatti in bianco e nero restituiscono il ricordo di donne, uomini, bambini, animali e innamorati di una Parigi umanista e senza tempo: la vita quotidiana lungo le sponde della Senna, nei bistrot, nelle gallerie d’arte, negli atelier di moda, nei quartieri di periferia prende corpo davanti allo spettatore.

Pescatore di immagini Ossessionato dall’idea di fermare il tempo, Doisneau applicava alla fotografia la tecnica della pesca alla lenza: davanti a un’esca, una “trappola fotografica”, rimaneva immobile, spesso nascosto a aspettare e a scattare in serie. Tra una serie di risultati scontati, ecco apparire immagini sorprendenti come nel caso di Davanti alla Gioconda (1945) e Vetrina di Romi (1948).

el pescador de imagenes 1Il bacio all’Hôtel de Ville Ma spesso le opere di Doisneau, che non a caso amava definirsi “falso testimone del suo tempo”, sono frutto di una messa in scena perché -spiegava l’artista- l’istantaneità non coincide con la spontaneità. Ѐ il caso del famoso bacio, icona degli innamorati nella Parigi degli anni Cinquanta al centro di una vicenda giudiziaria che amareggiò il fotografo. L'identità dei fidanzati rimase un mistero fino al 1992 quando Denise e Jean-Louis Lavergne si presentarono alla televisione francese sostenendo di essere i protagonisti della foto, e denunciando l'artista per averli fotografati senza permesso. Questo portò Doisneau a spiegare che i veri protagonisti della foto, Françoise Bornet e il suo fidanzato, erano in posa: l’artista aveva chiesto loro di ridarsi un bacio che si erano scambiati poco prima e che il fotografo aveva notato.

Ritrattista d’eccezione Ogni ritratto di Doisneau è un racconto: la mostra propone una sorprendente antropologia visiva, una galleria di personaggi bizzarri (L’ammiraglio e le sue collezioni, 1950 o Madame Arthur cartomante, 1955) che rivela una predilezione marcata per la povera gente e i personaggi di periferia: l’umanità laboriosa e umile del mercato di Les Halles, i bambini che giocano per strada fra i vicoli lucidi di pioggia, gli abitanti del palazzo del grande fotomontaggio La casa degli inquilini. Ma tanti sono anche i personaggi eccellenti da Georges Simenon, a Luis Buñuel, da Orson Welles a Raymond Queneau, da Marguerite Duras a Jean Paul Gaultier e Coco Chanel.

Parigi di notte Particolarmente affascinanti sono gli scatti dedicati alla vita notturna parigina degli spettacoli del Concert Mayol e del jazz rivoluzionario dei boppers, come Be bop in cantina, 1951 in cui la presa del movimento sospeso dei due ballerini si accompagna magistralmente a un bianco e nero perfettamente bilanciato.

robert doisneau carrettoInformazioni utili

Robert Doisneau, Paris en liberté

Spazio Oberdan. Via Vittorio Veneto, 2 MM1 Porta Venezia, tel 02 7740.6302/6381

 Orari: martedì e giovedì h.10-22; mercoledì, venerdì, sabato e domenica h.10-19.30. Lunedì chiuso.

 Biglietti: 9 euro intero; 7.50 euro ridotto, minori da 6 a 18 anni e maggiori di 65 anni, studenti fino a 25 anni, gruppi di almeno 15 persone, titolari di apposite convenzioni e coupon; 3.50 euro ridotto speciale scuole.

Gratuito per minori di sei anni, portatori di handicap e accompagnatori, giornalisti e guide turistiche, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti accompagnatori per classe.

 Audioguida della mostra gratuita per tutti i visitatori.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.