Pasqua 2013: cosa fare a Milano

Per tutti i milanesi (e i non milanesi) che quest’anno resteranno in città per Pasqua e Pasquetta non c’è da preoccuparsi su come passare il tempo di vacanza. Ci abbiamo pensato noi a cercare tra i diversi eventi e, dopo questa ricerca, vi offriamo alcuni consigli che potranno riempire l’opulenza delle giornate pasquali riuscendo a soddisfare le esigenze di grandi e piccini.

Per una classica Pasquetta milanese

convento santangeloLa Fiera dell’Angelo è una tradizione milanese che si tiene ogni anno il giorno di Pasquetta e che prende il suo nome dal Convento e la Chiesa di Sant’Angelo (p.zza Sant’Angelo 2), centro dell’evento che animerà tutta la zona limitrofa (viale Monte Santo, piazza della Repubblica e le vie Appiani, Parini e Marcora). Il primo aprile il quartiere si animerà di bancarelle, prevalentemente floreali, ma anche di specialità gastronomiche, vestiti e prodotti di artigianato.

 

Visite guidate per famiglie alle Gallerie di Piazza Scala

Per Pasqua e Pasquetta le Gallerie d’Italia (piazza della Scala, 6) hanno pensato a due percorsi per coinvolgere sia adulti che bambini, che si terranno sabato 30 marzo e lunedì 1° aprile, alle ore 16.00.

Il primo percorso, Tu cosa ci vedi?, sarà dedicato a opere del Cantiere del ‘900 e prevede un atelier creativo per i più piccoli. L’obiettivo è quello di “stimolare e coinvolgere i bambini davanti alle opere, manifesto dei diversi momenti artistici, spingendoli a leggere l’opera e a interpretare il messaggio dell’artista, confrontandosi, poi con la spiegazione del mediatore”. Dopo la visita i bambini si ispireranno alle opere appena viste e, muniti di un uovo di polistirolo, realizzeranno un oggetto per festeggiare la Pasqua. Questa attività, della durata di circa 2 ore, è stata pensata per bambini, anche con disabilità, dai 5 agli 11 anni, che dovranno essere accompagnati da un adulto (per un massimo di 6 bambini).

allestim novecentoIn contemporanea, è disponibile una visita guidata per gli adulti, ovvero Piazza Scala e divertirsi a essere artisti!, che rappresenta il secondo percorso organizzato e consiste in una visita guidata della durata di circa 75 minuti, rivolta a adulti e ragazzi, anche con disabilità, che porterà a scoprire le quasi 200 opere dalle collezioni Intesa Sanpaolo che rispecchiano la ricchezza dell’arte italiana dagli anni Cinquanta agli anni Novanta.

Per partecipare a entrambi gli eventi la prenotazione è obbligatoria e va effettuata telefonando al numero verde 800.167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com. Per la prima attività, ogni percorso con atelier costa 10 euro a bambino ed è gratuito per gli adulti accompagnatori (non è ammesso l’accompagnamento da parte di persone di età inferiore ai 18 anni). La visita guidata per adulti ha invece un costo di 5 euro a persona.

Pasqua sotto le stelle

Anche se il 30, il 31 marzo e il primo aprile il Planetario Ulrico Hoepli resterà chiuso, nei giorni limitrofi offrirà comunque diversi spettacoli legati alla Pasqua per persone di tutte le età, realizzati in collaborazione con AstrOfficina.

Giovedì 28 marzplanetarioo si potrà assistere a due spettacoli: Le costellazioni, presentato da Mauro Arpino, che si svolgerà alle ore 11.00 e 15.00, e La data della Pasqua, presentato da Giovanni Turla alle ore 21.00.

Venerdì 29 marzo, alle ore 11.00 e 15.00 si terrà una manifestazione per bambini (età consigliata: sopra i 7 anni) con la guida di Monica Aimone: Nur, storia di una piccola stella: la nascita, descritta dal Planetario come “Un racconto per conoscere i segreti delle stelle...”.

Martedì 2 aprile si potrà partecipare al Viaggio tra le stelle, presentato da Chiara Pasqualini alle ore 11.00 e 15.00, e a Il cielo di aprile, condotto da Giovanni Turla, alle ore 21.00.

Il biglietto intero ha un costo di 3 euro, mentre quello ridotto di 1,50 euro (fino a 18 anni e oltre i 60 anni).

Buona Pasqua a tutti!

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.