• Home
  • BAMBINI
  • Villa Litta: in una Milano sconosciuta ai più

Villa Litta: in una Milano sconosciuta ai più

Nel quartiere Affori, un parco dal fascino antico lontano dai circuiti turistici e tutto da scoprire.

villa litta

Lontano dai grandi e celeberrimi parchi del centro, Villa Litta è in quella Milano abbastanza lontana dal cuore frenetico da potersi sentire fuori città, ma abbastanza vicina da renderla raggiungibile per una piacevole passeggiata pomeridiana.
Non adatta agli amanti delle folle e delle attrazioni in stile Parco Sempione, ma perfetta per chi è in cerca di un momento di relax seduto su una delle innumerevoli panchine o al fresco di uno dei suoi maestosi alberi.

Per accedere a Villa Litta si percorre un bel selciato che sbocca proprio in fronte alla Biblioteca omonima: un’efficiente biblioteca con oltre 30.000 libri, in uno storico palazzo del ‘600 che dovrebbe essere tutelato come patrimonio storico ed artistico della città; peccato che, a onor del vero, il palazzo è in stato di abbandono e le amministrazioni sembrano essersene dimenticate!
Ad ogni modo la Biblioteca è sicuramente efficiente, ed il parco regala il piacere di fermarsi a leggere i libri presi in prestito.

Un’altra chicca di Villa Litta sono i suoi platani: alberi secolari di una grandezza spettacolare, si tratta certamente di alberi monumentali, da proteggere e valorizzare.
In particolare uno di essi, liberamente accessibile, sembra essere ancora più grande del più conosciuto platano dei Giardini Indro Montanelli:  in questo caso si tratterebbe del più grande albero di Milano, con una circonferenza di circa 10 metri ed un’altezza di ben 20 metri!

Ma Villa Litta è anche il tipico parco in cui fare jogging, magari con il proprio cane: percorsi in terra battuta, molta ombra assicurata dai suoi alberi, ed una vasta area cani in cui i nostri amici a quattro zampe possono correre in libertà.

Una curiosità: Villa Litta risale al 1687 ed inizialmente era il tipico giardino all’Italiana, con spazi geometrici, filari alberati e potature perfette. Fu nel secolo successivo che assunse le sembianze di un giardino all’inglese, come lo vediamo ora: un ambiente più selvaggio, con molti elementi naturali, meno formale ed in un certo senso meno costruito.

Ed infine qualche info utile sugli orari e su come raggiungere Villa Litta: orari di apertura variabili, dalle 8.00, con chiusura alle 17.00 nei mesi invernali, fino ad arrivare alle 22.00 da giugno ad agosto.


Indirizzo: viale Affori, raggiungibile in metropolitana con la linea M3 (Affori Centro e Affori F.N.), in autobus con le linee 41-52-70 e con la linea interurbana 620 (Milano-Senagi), e con le Ferrovie Nord (stazione Affori).

Leggi anche:

Quartiere di Affori

Chiesa di Santa Giustina in Affori

Villa Clerici a Niguarda

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.