Libri Aprile 2013: le novità in libreria

recensione-libri

Una panchina, un angolo tranquillo o anche sul treno che ci porta al lavoro o mentre aspettiamo, c’è sempre un momento nella nostra giornata per leggere e farci trasportare in un mondo diverso, a volte romantico, a volte avventuroso o un po’ inquietante, ma sempre molto affascinante….

 

Sholem Asch

apostolo

L' apostolo

Nel secondo capitolo della sua trilogia sulla storia, del Cristianesimo. Sholem Asch racconta la storia di san Paolo, che diventò il principale messaggero del Vangelo di Gesù tra i pagani. All’epoca della sua uscita, nel 1943. il New York Times definì questo romanzo come uno del migliori mai scritto sulla storia cristiana. Ancora oggi L'apostolo resta una delle opere fondamentali per comprendere e riscoprire uno degli scrittori più controversi della letteratura yiddish.

sei tornato

Christopher Coake
Sei tornato

Sono passati sette dall’improvvisa scomparsa del figlio Brendan e per Mark Fife sembra essere giunto il momento per rifarsi una vita, ormai ha ingranato col lavoro e ha una nuova compagna. Fino a quando la nuova proprietaria della casa che era stata della sua famiglia, quella in cui Brendan è morto, sostiene che il bambino non se ne sia mai realmente andato. Per Mark solo è l'inizio di un incubo e di una resa dei conti con il passato.

 

avola

Paolo Di Stefano
Giallo d'Avola

Ad Avola, in una masseria di montagna vivono insieme le famiglie dei fratelli Salvatore e Paolo Gallo, che si odiano da anni, tra liti sedate a fatica dai vicini e banali motivi di rancore. È il 6 ottobre 1954 Paolo sparisce, e di lui rimangono solo un basco assieme qualche macchia di sangue sul terreno. Ormai la galera sembra segnata Salvatore e il figlio Sebastiano, ma in loro difesa intervengono due avvocati, che sapranno dare consistenza alla loro folle tesi, cioè che Paolo sia scomparso con la complicità della moglie e abbia inscenato il suo omicidio.
Un romanzo sulla storia vera del “morto – vivo di Avola”.

 

zelda

Therese A. Fowler
Zelda

Zelda Sayre Fitzgerald è stata la donna della vita di Francis Scott Fitzgerald, l'unica che lo abbia amato davvero. Ormai chiusa in un manicomio in Alabama, Zelda racconta in prima persona, tutta la sua vita da quella sera del 1918 quando a un ballo incontra per la prima volta il tenente Fitzgerald, che la incanta con le sue storie di guerra e con il sogno di diventare uno scrittore famoso, e che la fa innamorare. Sono gli Anni Ruggenti dove tutto sembra possibile, anche vivere a Parigi, nel cuore scandaloso dell’arte. Ma dall'altra parte c’e la dura concretezza della realtà, con un amore tradito e l'ambizione di Scott, mentre Zelda è costretta a rinunciare ai suoi sogni e agli amici che diventano possessivi e violanti, fino ad arrivare alla follia, e al distacco.

 

Rosella Postorino

corpo

Il corpo docile

Dopo essere vissuta in un carcere fino a tre anni, Milena si prende cura dei bambini reclusi, come Marion, che presto sarà strappato alla madre. Ma Milena è decisa a fare di tutto per evitargli ciò. L’unico di cui si fida è Eugenio, che da "fratello" con cui dividere tutto è diventato il suo amante. Ma l'incontro con un giornalista sarà l’inizio del terremoto che farà tremare le mura dietro cui Milena si protegge da sempre. Quell’uomo è intenzionato a liberarla, o forse solo ad averla. Ma anche l'amore può essere una minaccia. Rosella Postorino ci racconta le nostre esistenze con un romanzo che ci insegna come il tentativo di salvare un altro essere umano possa essere l'unico modo per restare se stessi.

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.