In scena al Fontana Il Sogno di una notte di mezza estate.

In scena al Fontana Il Sogno di una notte di mezza estate.

Un classico che più classico non si può va in scena al Teatro Fontana a...

Vertice dei Comitati Lombardi: Stop piano Emergenza Trenord

Vertice dei Comitati Lombardi: Stop piano Emergenza Trenord

VERTICE DEI COMITATI LOMBARDI:   STOP PIANO EMERGENZA TRENORD...

Birre italiane: origine e produzione

Birre italiane: origine e produzione

Molte sono le marche che caratterizzano questa bevanda, sia di produzione...

Milano e le sue vie: come mai questa via si chiama così?

Milano e le sue vie: come mai questa via si chiama così?

Tutti ne siamo a conoscenza, ogni città e ogni paese è dotato di vie, viali e...

 Roma nella camera oscura

Roma nella camera oscura

Fino al 22 settembre sono in mostra al Museo di Roma le fotografie della città...

Radiobus. Ecco l’app per un servizio più efficiente

Radiobus. Ecco l’app per un servizio più efficiente

Il servizio per prenotare il Radiobus ora è anche dall’App Atm Milano. In...

La stanza di Filippo de Pisis a Villa Necchi

La stanza di Filippo de Pisis a Villa Necchi

Fino a domenica 15 settembre 2019, il FAI – Fondo Ambiente Italiano presenta a...

Giorgio de Chirico. Il volto della metafisica

Giorgio de Chirico. Il volto della metafisica

Circa 100 opere realizzate dal Pictor Optimus nell’arco della sua...

Il Commissario Calabresi: un eroe dimenticato

Il Commissario Calabresi: un eroe dimenticato

Il 17 maggio 1972 moriva il commissario capo Luigi Calabresi, freddato da un...

Expo 2015: il padiglione Italia

A Milano, venerdì 19 aprile, presso il Salone d’Onore della Triennale di Milano, è stato presentato il progetto del Padiglione Italia, il biglietto da visita di Expo 2015.
La creazione di questo Padiglione è stata oggetto di concorso, al quale sono arrivate ben 68 proposte diverse, questo grande numero di idee è stato garanzia di qualità circa il risultato finale, come ha dichiarato il presidente dell’Expo Diana Bracco.

L’immagine che è stata suggerita dal creativo Marco Balich è quella del vivaio e dell’albero della vita: madre di tutte le cose con le radici affondano nella tradizione e con le fronde nutrono e rigenerano l’uomo.
Gli ideatori del progetto, gli studi Nemesi, Proger e BMS, hanno cercato di riprodurre attraverso l’architettura il gesto delle mani giunte a simboleggiare “un nido”, che nutre e accoglie la comunità.


Il Palazzo Italia (oltre 12.000 metri quadrati)che verrà realizzato con una spesa di 30 milioni di Euro, e altri 10 per il cardo, il viale di circa 300 metri, lungo il quale si snoderanno i padiglioni che mostreranno il sapore, le bellezze, la cultura italiana con riferimento al tema scelto per Expo 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Padiglione Italia sarà il punto di contatto dei visitatori con l’esposizione e la bandiera del nostro Paese, ospiterà anche le rappresentanze dello Stato e del Governo, una vasta area espositiva, l’auditorium, gli uffici e le sale riunioni.

L’articolazione dei volumi dei progetto di Palazzo Italia si basa su quattro blocchi principali, con un vuoto centrale ed elementi ponte che ospitano le macrofunzioni principali.

L’organismo architettonico sarà il più possibile indipendente, con un grande equilibrio tra produzione e consumo di energia.

Il Padiglione Italia sarà l’apripista non solo del Made in Italy, ma anche della capacità degli italiani di uscire dalla crisi, attraverso l’impegno, la cultura, la passione.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.