• Home
  • ARTE
  • Feltrinelli + Herzog & de Meuron

Feltrinelli + Herzog & de Meuron

Feltrinelli-Herzog-de-MeuronAvete a disposizione ancora pochi giorni, fino al 10 maggio, per visitare l’esposizione “A new urban project for Milan” presso Spazio FMG per l’Architettura (Via Bergognone, 27)dedicata al primo progetto milanese per la nuova Fondazione Feltrinelli dello studio elvetico Herzog & de Meuron.

Lo studio fu fondato a Basilea nel 1978 dagli architetti Jacques Herzog e Pierre de Meuron. Ispirati inizialmente al minimalismo dell'artista Donald Judd, i loro progetti si concentrano sul creare o riqualificare l'involucro esterno degli edifici caratterizzati da un’attenzione per l'armonia delle simmetrie, la purezza delle linee e l'eleganza dello stile. Famosi in particolare per la conversione della stazione elettrica di Bankside a Londra nella Tate Modern, nel 2001 i due vincono il Pritzker Prize, primo di tanti riconoscimenti, senza contare inoltre che hanno progettato lo Stadio Nazionale di Pechino, meglio conosciuto come il “nido di uccello”, che ha ospitato le Olimpiadi del 2008.

"Nei nostri progetti ciò che non varia più che il metodo è l'atteggiamento, il rifiuto verso un modo di pensare a priori. Abbiamo cercato di capire sempre di più, di portare sempre più in primo piano questo modo di procedere fenomenologico, questo osservare e percepire". (Jacques Herzog)

In quest’occasione protagonista della mostra, a ingresso gratuito, è il Progetto Feltrinelli per Porta Volta firmato dallo studio Herzog & de Meuron; curata da Luca Molinari e Simona Galateo l’esposizione vuole analizzare la valenza urbana del complesso di edifici in costruzione nell’area di Porta Volta, mettendone in luce i riferimenti che hanno ispirato la prima opera milanese dello studio elvetico.

Le architetture di Aldo Rossi, maestro ispiratore di Herzog, e alcuni esempi di architetture lombarde si confrontano e dialogano con i modelli della nuova opera, mentre i disegni accompagnano gli approfondimenti tecnici del progetto e la sua visione urbana.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.