• Home
  • EVENTI
  • Macklemore, il nuovo re del rap, arriva a Milano.

Macklemore, il nuovo re del rap, arriva a Milano.

Doppio sold out per l’unica tappa italiana del nuovo re del rap Macklemore, in programma a Milano mercoledì 9 ottobre! Inizialmente programmato all’Alcatraz, si è reso necessario spostarlo in un luogo più spazioso, visto che i biglietti sono andati subito a ruba e continuavano a piovere richieste; stesso risultato una volta spostato al Mediolanum Forum di Assago! Nonostante sul sito ufficiale del tour risultino dei biglietti ancora in vendita, il rivenditore conferma il tutto esaurito, mettendo in guardia i fan dal secondary ticketing.

Macklemore (Ben Haggerty), trentenne di Seattle dalle origini irlandesi, oltre che una star, è diventato un vero e proprio fenomeno. Non solo per la sua musica, i testi delle canzoni, il successo nonostante la produzione indipendente dei suoi 2 album, avvenuta senza il supporto delle maggiori case discografiche (e non è roba da poco), ma per il suo essere divertente e impegnato, non essersi arreso davanti ai flop e anzi infischiandosene, per essere un ragazzo normale, dalla faccia pulita, e un rapper dagli aspetti poco convenzionali … anche nel look. E’ ironico, divertentissimo, non ha paura di prendersi in giro, nei suoi video e nelle canzoni racconta le cose che gli piacciono (il baseball, le Cadillac) e ride degli stereotipi sui rapper (Thrift shop), ma sa essere socialmente impegnato (Some love). Sorride sempre e non si atteggia a sexy star (nonostante Vogue gli dedichi una copertina)!

Un ragazzo normale salito alla ribalta internazionale dal nulla.

Dopo la laurea Macklemore ha preso parte a un programma per l’educazione e l’identità culturale in un carcere minorile, per far raggiungere la sua musica ai più giovani; declamava le sue rime in un centro culturale e, incompreso, invece di abbattersi tornava a casa a scriverne altre. Il suo secondo lavoro è stato in uno zoo, e precisa che qui in realtà non faceva il guardiano, ma puliva i bagni di due fast food che si trovavano all’interno.

Ha rincorso la sua passione per 15 anni: all’inizio facendo mixtape e dub con gli amici, pubblicando EP con il nome di Professor Macklemore (abbandonando presto, però, l’appellativo di prof.), fino a pubblicare il suo 1° album The Language of my World (2005). A questo punto non riesce più a produrre niente e inizia a fare abuso di alcol e droga; riesce a uscirne dopo due anni e giura che non sarà mai più così stupido! Proprio con la disintossicazione coincide l’inizio della sua ascesa, legata alla collaborazione con il produttore Ryan Lewis.

Tra il 2009 e il 2012 registra con Ryan il suo 2° album … un vero fenomeno, perché i singoli promozionali vengono pubblicati in corso d’opera con un successo incredibile!

Il 1° è My oh my (dicembre 2010), tributo al commentatore sportivo della squadra di baseball dei Seattle Mariners, appena scomparso; seguono Wings (gennaio 2011), usata come promo quest’anno dall’NBA, e Can’t hold us (agosto 2011). Tenero e impegnato è il 4° singolo, Some love (luglio 2012), nel cui video esprime con estrema delicatezza il rispetto per tutti e, in particolare, il diritto di tutti di poter amare, difendendo il matrimonio tra coppie omosessuali; questo nei giorni in cui la Corte Suprema degli Stati Uniti ha riconosciuto gli stessi diritti federali alle coppie etero e gay, e vince il premio MTV Video Music Awards 2013 per il miglior video con messaggio sociale.

Il vero successo commerciale arriva però con Thrift shop (ottobre 2012), 5° singolo, ottenendo un successo planetario e piazzandosi al 1° posto nella Billboard Hot 100; il videoclip ha toccato le 425.000.000 visualizzazioni su YouTube in tempo record, aggiudicandosi la 3° posizione della YouTube Top100 … prima di lui solo Gentleman e Gangnam Style.

Con queste premesse, nell'agosto 2012 viene finalmente pubblicato il suo 2° album: The Heist. 5 milioni di copie vendute e disco di platino dopo pochi mesi! Il vero album di debutto di Macklemore e Ryan, che nel frattempo sono diventati un vero e proprio duo (ovviamente in senso musicale. Mack è felicemente fidanzato da 7 anni e presto convolerà a nozze) e nel 2012 sono stati inseriti dalla rivista XXL nella lista dei gruppi più interessanti della scena.

Un tale successo andava celebrato. Così ha inizio il Macklemore and Ryan Lewis Worl Tour, che dopo le tappe di Parigi e Amsterdam toccherà Milano nell’unica tappa italiana, per concludersi a Seattle, sua città natale, a dicembre.

L’8 ottobre, giorno prima del concerto, verrà ufficialmente rilasciato il nuovo singolo tratto da The Heist, che è un divertente inno alla Cadillac: White Wall

Rossella

Leggi anche:

Concerti a Milano

Fabri Fibra: Guerra e Pace Tour a Milano all'Alcatraz

Moreno Tour 2013 arriva a Milano all'Alcatraz

Sara Tommasi VS Rappers: WTF?

Club Dogo disco di platino: "noi siamo il club"

Concerto dei Club Dogo a Milano:

Noi c’eravamo per voi, ma anche per noi!

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.