• Home
  • EVENTI
  • A Milano la II edizione del Festival dei beni confiscati alle mafie

A Milano la II edizione del Festival dei beni confiscati alle mafie

festival-beni-confiscati-alle-mafie-milano-lea-garofaloDedicato alla figura e alla personalità di Lea Garofalo, vittima della mafia, dall'8 al 10 novembre, si tiene in diverse sedi della città la seconda edizione del Festival dei beni confiscati alle mafie, che gode quest'anno della direzione artistica di Barbara Sorrentini. Negozi, appartamenti, villette presenti in città sono alcuni dei beni confiscati nei quali attraverso una ricca programmazione sono organizzati presentazioni di libri, diverse proiezioni di film, performance teatrali, diverse attività per bambini, l'obiettivo è ovviamente gridare a gran voce un messaggio e diffondere tra i cittadini la cultura della legalità.
 
Questa edizione vede un'attenzione particolare riservata ai giovani, ne sono esempio le visite guidate dedicate alle scuole all'interno degli immobili, e soprattutto l'evento inaugurale previsto venerdì 8 novembre alle 10.45 negli spazi della cascina confiscata di Chiaravalle (Via Sant'Arialdo, 69) vedrà la presenza di alcune classi superiori milanesi.
 
Tra gli eventi venerdì 8 novembre, nell'Urban Center alle 18 il dibattito Beni confiscati: dall'utilizzo sociale a volano di sviluppo e Lavoro. Negli spazi dell'Ortomercato Discoteca Sogemi (Via Lombroso, 54) alle ore 21 potrete assistere al Reading Teatrale Fabrizio Gatti - Gli anni della peste (Rizzoli Ed.), un romanzo che tratta la verità di un giornalista infiltrato nel mondo del crimine; segue alle 22.30 l'incontro a cura di Giulio Cavalli intitolato Nomi, cognomi e infami.
 
Sabato 9 Novembre nel Giardino Comunitario Lea Garofalo (Viale Montello, 3) alle ore 12 è previsto un pranzo sociale: un divertente pic nic con castagne, fichi, vino e giochi per bambini e da ZERO5 Laboratorio di utopie metropolitane (Via Momigliano, 3) in programma alle 16.30 la lettura scenica Incipit ReadingLab - L'altra metà: donne dentro e fuori la mafia.
Domenica 10 Novembre negli spazi di ZERO5 Laboratorio di utopie metropolitane (Via Momigliano, 3) si presentano i volumi Ombretta Ingrascì - Confessioni di un padre. Il pentito Emilio Di Giovine racconta la 'ndrangheta alla figlia (Melampo) alle 17 e Marika Demaria - La scelta di Lea. La ribellione di una donna alla 'ndrangheta (Melampo) alle 18.30.
Si segnala inoltre che negli spazi Comune di Milano – Accoglienza Anziani (Viale Jenner, 31), venerdì 8 ( 9.30-18) e sabato 9 novembre (9.30- 12.30) con l'iniziativa Tanti Fili Per Una Coperta, tante azioni per la solidarietà, si replica la raccolta di coperte, cappotti e indumenti di lana per i senzatetto della città.
 
Il Festival è organizzato dal Comune di Milano - Politiche Sociali e Cultura della Salute in collaborazione con ANBSC, Libera - associazioni, nomi, numeri contro le mafie e Fondazione Cariplo. Il programma è in continuo aggiornamento sul sito del Comune e di Stampo Antimafioso; la partecipazione alle iniziative è possibile fino ad esaurimento posti.

Tiziana

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.