• Home
  • MOSTRE
  • Generazioni di robot si mostrano allo Wow Spazio Fumetto di Milano

Generazioni di robot si mostrano allo Wow Spazio Fumetto di Milano

Mostra robot Locandina

Una mostra interamente dedicata al robot così come il grande schermo, il fumetto, l’animazione, i giochi e letteratura ce l’hanno proposto in più di 100 anni d'immaginazione.

Milano, WOW Spazio Fumetto, dal 26 ottobre 2013 al 12 gennaio 2014 accoglierà veri appassionati o semplici spettatori di un mondo che ha senza dubbio lasciato una traccia nei ricordi di tutti.

La mostra si apre su una panoramica dedicata ai primi automi degli inizi del Novecento realizzati dai più noti illustratori della fantascienza come Kelly Freas e Chris Foss, Karel Thole e Carlo Jacono. Degne di nota le tre leggi della robotica ideate dallo scrittore Isaac Asimov, intorno alle quali si sono sviluppati molti racconti fantascientifici: "Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno". "Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge". "Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge".

Mostra robot Bender

Proseguendo tra i più moderni incontriamo Bender della serie animata Futurama: nato in Messico, il suo nome deriva dal modo di dire “to have a bander” che significa “prendersi una sbronza” e non serve aggiungere altro! Egocentrico, meschino, sarcastico, vizioso e beffardo è senza dubbio uno dei personaggi più apprezzati della serie televisiva americana.

E.M.I.G.L.I.O: il robot casalingo dotato di uno zianetto portatutto e occhi luminosi. Da non sottovalutare il comodo vassoio per trasportare preziosi regali da donare alla mamma (... che non vedeva l’ora di ritrovarsi moderni robottini tra i piedi!) E.M.I.G.L.I.O permetteva inoltre di modificare la propria voce e ritrasmetterla con tre differenti effetti. Senza dubbio una novità per gli anni ’90 riproposta con un nuovo design da Giochi Preziosi in occasione del Natale 2013.

Goldrake: nato nel 1975, alto 30 cm circa. Un vero e proprio fenomeno culturale germogliato in Giappone e diffuso in Occidente. Anche i meno coinvolti dalle sue imprese non possono non aver mai canticchiato: “Si trasforma in un razzo missile, con circuiti di mille valvole, tra le stelle sprinta e va. Mangia libri di cibernetica, insalate di matematica e a giocar su Marte va… Ufo Robot, Ufo Robot!”

Mostra robot Wall.e

Terminator: ciclo di film di fantascienza legati all’attore Arnold Schwarzenegger dove robot, cyborg e androidi sono i protagonisti di una vigorosa battaglia contro l’umanità. 
Nel genere cinematografico da ricordare anche Iron Man e il film d’animazione Wall.E.

Grande assente Super Viky la gentile robottina protagonista dell’ononima sitcom americana degli anni ’80 che dormiva nell’armadio e aveva una presa di corrente sotto al braccio.

Grazie ad alcuni collezionisti privati è inoltre possibile ammirare tavole originali di Leone Cimpellin (Gianni e Rob-8), Roy D'Amy (Scuterino), Jack Kirby (Machine Man), Nevio Zeccara, di Luca Genovese per Beta, rodovetri d'animazione giapponese e tavole originali delle versioni a fumetti realizzate in Italia.

Per concludere in bellezza la mostra dedica ampio spazio ad alcuni rari giochi e giocattoli d'epoca, grazie alla collaborazione con AIGEC (Associazione italiana del giocattolo d'epoca e da collezione).

Dal 26 ottobre 2013 al 12 gennaio 2014
WOW SPAZIO FUMETTO - Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata
Viale Campania 12 – Milano

BIGLIETTI:
Intero: € 5 
Ridotto: € 3

ORARI:
Martedì - venerdì: ore 15:00 - 19:00
sabato e domenica: ore 15:00 - 20:00

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.