• Home
  • CRONACA
  • Tragedia Sarda, Lara Comi: sardi morti per mancanza di informazione

Tragedia Sarda, Lara Comi: sardi morti per mancanza di informazione

L'eurodeputato Lara Comi, in collegamento da Strasburgo per la trasmissione AGORA' alle ore 8.00 su Rai3, è stata accusata di aver inanellato una serie di gaffes di pessimo gusto tali da far scatenare un polverone che è partito dai social. Parlando della tragedia sarda Lara Comi si è prima scagliata contro i condoni edilizi senza pensare che proprio il suo partito è stato uno dei maggiori promotori e poi ha dato degli ignoranti a coloro che sono morti a causa del ciclone Cleopatra. Il motivo, a tutto dire dalla Comi, sarebbe che la gente in Sardegna è morta a causa di una diffusa ignoranza sulle norme di sicurezza basilari in caso di alluvioni. "Ma come si fa a rifugiarsi in uno scantinato, è l'abc!". lara-comi

Ci auguriamo che il discorso della Comi sia la solita cartina di tornasole che evidenzia la mancanza di informazione dei nostri politici piuttosto che il suo reale pensiero visto che la famiglia morta annegata ad Arzachena non si è certo rifugiata in uno scantinato per il rischio alluvione ma in quello scantinato ci viveva!

Inoltre è bene precisare che le altre persone che sono morte alla guida di un auto sono state sorprese dall'arrivo della piena, non se la sono certo andata a cercare!

Per rispetto a 16 persone morte i nostri politici farebbero bene a collegare il cervello o meglio ancora a starsene zitti.

Di seguito il video incriminato portato alla ribalta per prima dalla giornalista Selvaggia Lucarelli e l'articolo a seguito delle dichiarazioni dell'on. Comi che dice di essere stata fraintesa.video-lara-comi-sardegna

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.