Prostituta per 2 euro a Scuola

Quanto è difficile essere adolescenti! Una ragazzina comasca di 14 anni che si considerava brutta e per attirare l'attenzione dei suoi compagni che avevano occhi solo per le altre compagne di classe ha escogitato un singolare modo: offrire il proprio corpo non tanto per soldi ma solo per essere al centro dell'attenzione.

E' cosi' che per poco più di due euro si prostituiva nei bagni della scuola. La brutta storia è venuta alla ribalta perchè proprio alcuni dei suoi compagni avevano creato una pagina facebook rendendola riconoscibile per le sue prestazioni.

La ragazzina di Como mandava sms ai suoi compagni invitandoli a seguirla nel bagno della scuola proprio con l'intento di essere anche lei apprezzata e non schernita per la sua fragilità nel vedersi un brutto anatroccolo.

La scuola si è attivata con assemblee, colloqui e uno sportello psicologico.

La ragazzina si è giustificata dicendo che l'avrebbe spinta a prostituirsi la famiglia, ma si suppone che sia stata solo la fragilità emotiva in un periodo adolescenziale a farle scattare la molla di emulare le recenti vicende delle baby prostitute dei Parioli.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.