Tracce di Verdi a Milano

tracce verdi 1

Sta per concludersi l’anno che ha ricordato il bicentenario della nascita di Verdi e Milano ospita un’altra iniziativa volta a perpetuare la storia di questo grande compositore e il suo inscindibile legame con  la città meneghina.

Dal 20 settembre al 6 gennaio il museo degli Strumenti Musicali, situato nel Castello Sforzesco, ospita la mostra “Tracce di Verdi a Milano” un percorso espositivo dedicato al Cigno di Busseto nel bicentenario della sua nascita, a cura dell’archivio storico Ricordi e di Le Voci Della Città.

Il progetto nasce con una precisa finalità culturale, presentando una lettura di Giuseppe Verdi e della sua lunga carriera attraverso le testimonianze ottocentesche conservate negli archivi di Milano, città che ha  considerato il compositore come un suo figlio adottivo.

Da sempre, infatti, Giuseppe Verdi è un simbolo della memoria storica italiana, indipendentemente dalla storia della musica classica, come ad esempio nel caso delle banconote da mille lire, che dal 1962 al 1981 portavano stampato il suo viso barbuto.

Ma il tempo è passato e il suo ricordo pur ancora molto vivo, necessitava di essere riproposto come hanno dimostrato una serie di test tenuti al Museo degli strumenti musicali di Milano, ed è per questo che sono state ideate Le tracce di Verdi a Milano, proprio con uno scopo didattico e divulgativo orientato verso i ragazzi e la famiglia.

tracce verdi 2La visita permette di ammirare documenti,  stampe, frontespizi, materiale proveniente dalle collezioni del castello, manifesti appartenenti alla raccolta di stampe Achille Bertarelli e immagini originali dell’archivio fotografico del Castello Sforzesco, oltre a lettere, partiture, scritti di Verdi e molto materiale proveniente dall’Archivio storico Ricordi.

Inoltre si potrà vedere il pianoforte verticale che Verdi utilizzava all’Hotel et de Milan e pianoforti a tavolo della prima metà dell’ottocento, che danno un panorama del lavoro dei compositori e musicisti di quel periodo.

Si ricorda inoltre che a Milano sono in corso diverse esposizioni che approfondiscono il genio e la produzione verdiana come L’Impresa Opera. Verdi, Boito, Ricordi a Palazzo Moriggia - Museo del RisorgimentoVeni Vivi Verdi a Palazzo Morando e la mostra Giuseppe Verdi e le arti alla Gam - Galleria d'Arte Moderna / Villa Belgiojoso Bonaparte.

Paola

Tracce di Verdi a Milano

Dal 20 settembre 2013 al 6 gennaio 2014

Castello Sforzesco - Museo degli strumenti musicali 
piazza Castello, 1, Milano
Orari: mar-dom 9-17.30 
Ingresso gratuito

Leggi anche:

 

Il genio di Raffaello a Palazzo Marino: la “Madonna di Foligno” in Sala Alessi fino a gennaio

Codice Trivulziano: il manoscritto di Leonardo, in mostra fino al 1 dicembre

Una mostra per ricordare la centenaria storia del Museo della Scala

 

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI