• Home
  • MOSTRE
  • Dal Centre Pompidou di Parigi a Palazzo Reale di Milano si svela Il volto del ‘900

Dal Centre Pompidou di Parigi a Palazzo Reale di Milano si svela Il volto del ‘900

Un ritratto cattura una parte della persona raffigurata, ma non solo perché quando ci troviamo di fronte a un ritratto o autoritratto che sia, vi è alla base un gioco di sguardi e di rimandi. La storia della rappresentazione della figura umana ha antiche origini e tutt'oggi il ritratto è ancora una tematica presente nell'arte. Con una selezione di opere provenienti dal Centre Pompidou di Parigi, Palazzo Reale racconta nella mostra Il volto del '900. Da Matisse a Bacon, gli sviluppi di questo genere artistico nella produzione del XX secolo, tra i capolavori dei maestri dell'epoca, i grandi cambiamenti della società e le tragedie della storia umana.

il-volto-del-900-matisse-bacon-palazzo-reale-milanoSette sezioni non cronologiche per raccontare sulla base di assonanze il modo di trattare la figura umana da parte degli artisti. La prima è I misteri dell'anima, tra donne fatali o angeli caduti, la sezione ci fa immergere nella nuova pittura di soggetto femminile di inizio secolo, partendo dalle opere degli artisti appartenenti al Der Blaue Reiter. Opere come Odalisca in pantaloni rossi (1921) di Henri Matisse e Ritratto di Dédie (1918) di Amedeo Modigliani sono affiancati a ritratti maschili come Il dottor Robert Le Masle (1930 circa) di Suzanne Valadon.

La seconda sezione, Autoritratti, affronta la presa di posizione dell'artista che riproduce la sua immagine affrontando il tema con una visione introspettiva, ne sono esempio l'autoritratto futurista di Gino Severini (1912-1960) o quello più cubista di Francis Bacon (1971).

La terza sezione è intitolata Il volto alla prova del Formalismo con opere che in qualche modo vedono l'influenza della produzione 'primitiva' delle maschere rituali. Tra le teste-scultura di straordinaria bellezza, avete la possibilità di vedere dal vivo la splendida Musa addormentata (1910) di Constantin Brancusi e tra i dipinti Il cappello a fiori (1940) di Pablo Picasso.

Volti in sogno. Surrealismo è la quarta sezione della mostra, nella quale potete vedere come gli artisti del periodo erano affascinati dall'angoscia del potere pietrificante della Medusa o dallo sguardo delle donne fatali. Volti e corpi sono erotizzati e feticizzati, né sono esempio l'opera manifesto della mostra Lo stupro (1945) di Magritte, e le sculture di Mirò, Testa maschile (1935) e Personaggio (1970).

Caos e disordine, o l'impossibile permanenza dell'essere è la quinta sezione che espone opere come Diego (1954) e Isaku Yanaihara (1956) di Alberto Giacometti, Il guardiano (1972) di Jean Dubuffet, il Ritratto di Michel Leiris (1976) di Francis Bacon, Donna con cappello (1935) e Ritratto di donna (1938) di Pablo Picasso, capolavori nei quali la figura umana racconta la drammaticità del vivere.

Con la sesta sezione si giunge a Dopo la fotografia, la pittura si ribella all'istantaneità fotografica per affermare le qualità del dipingere con opere caratterizzate da una grande perizia formale, come lo splendido Kizette al balcone (1927) di Tamara de Lempicka, e Arne (1999-2000) di Chuck Close.

Infine giungiamo agli anni Sessanta con la settima sezione La disintegrazione del soggetto, dove tra arte minimale e mass media (cinema, televisione, video, fotografia) vediamo come il Sé scompare a favore dell'icona e dell'immagine. Qui i film di Kurt Kren e Paul Sharits chiudono il percorso con immagini inquietanti che restano impresse nella memoria.

Tiziana

Il volto del 900. Da Matisse a Bacon. Capolavori dal Centre Pompidou

Dal 25 settembre 2013 al 9 febbraio 2014

Palazzo Reale
piazza Duomo, 12 - Milano
Lunedì 14.30-19.30 Martedì-domenica 9.30-19.30Giovedì e sabato 9.30-22.30
Martedì 24 e martedì 31 dicembre: 9.30-14.30
Mercoledì 25 dicembre e mercoledì 1 gennaio: 14.30-19.30
Intero 11 euro, ridotto 9.50

Leggi anche:

Pollock e gli Irascibili. La scuola di New York a Palazzo Reale

Milano celebra Auguste Rodin, il dominatore del marmo

Andy Warhol a Palazzo Reale

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.