Il 2014 inizia con i rincari

rincari 2014Il 2014 è appena iniziato e con se porta una ventata di nuovi balzelli e rincari: aumento in vista dal caffè alla patente, dall'energia elettrica ai pedaggi autostradali.

Rinnovare la patente a partire dal 9 gennaio 2014 costerà almeno 26 euro in più. E' il Codacons a denunciare che nonostante i costi della procedura siano rimasti invariati (25 euro), è necessario aggiungere 6,80 euro per la posta assicurata da saldare al momento del ritiro della patente presso l'ufficio postale (mentre prima il vecchio bollino adesivo arrivava direttamente a casa), 15 euro in più per la visita medica e circa 4 euro per le nuove fototessera.

Anche la pausa caffè subisce un forte rincaro: caffè, snack e bibite dei distributori automatici diventano più costosi per il passaggio dell'Iva dal 4 al 10%.

Il costo dell'energia elettrica aumenta dello 0,7% mentre quelle del gas resteranno invariate. Anche raccomandate, lettere e francobolli costeranno di più.

 Il 30 gennaio scade il pagamento del discusso canone rai che come consuetudine ha subito un rincaro.

Con i decreti dei Ministri Maurizio Lupi e Fabrizio Saccomanni sono stati approvati gli incrementi tariffari, con decorrenza 1 gennaio 2014, delle singole tratte autostradali nazionali, cosi' come previsto dai contratti di concessione vigenti. E' cosi' che le  tariffe autostradali aumentano in media del 3,9%.

Rincari, nuove tasse.... gli italiani ringraziano!

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.