• Home
  • CRONACA
  • Esenzione Bollo auto 2014 per sostituzione veicoli

Esenzione Bollo auto 2014 per sostituzione veicoli

bollo-autoLa Giunta Regionale lombarda, nella seduta del 20 dicembre 2013 ha deliberato i criteri e le modalità applicative per l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica regionale 2014 per incentivare la sostituzione di veicoli inquinanti con nuovi mezzi (ad uso trasporto persone e commerciali).


La misura prevista dal Piano Regionale degli Interventi per la Qualità dell’Aria consentirà un’esenzione dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016 in caso di rottamazione nell’anno 2014 di veicoli Euro 0 benzina/diesel, Euro 1, 2 o 3 diesel e contestuale acquisto di veicolo nuovo.

Il nuovo mezzo, intestato al medesimo proprietario, dovrà appartenere ad una delle seguenti categorie tecniche:
- veicoli destinati al trasporto di persone: bifuel o ibrido fino a 2.000 cc di cilindrata, benzina Euro 5 o superiore fino a 1.600 cc, diesel Euro 6 fino a 2.000 cc;
-  veicoli destinati al trasporto merci max. 3,5 t: bifuel, ibrido, benzina Euro 5 o superiore, diesel Euro 6.

I contribuenti-imprese che vogliano beneficiare dell’ecoincentivo, dovranno inviare tramite posta certificata all’indirizzo ambiente@pec.regione.lombardia.it l’apposita dichiarazione (allegata alla delibera), corredata dal documento d’identità del legale rappresentante.
Regione Lombardia, in presenza dei requisiti previsti, invierà ai soggetti interessati una comunicazione di riconoscimento del beneficio.

L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle politiche regionali per la difesa della qualità dell’aria e la lotta all’inquinamento atmosferico e concorre al raggiungimento dei valori limite di particolato e ossidi di azoto in atmosfera, imposti agli Stati Membri dalla vigente normativa nazionale e comunitaria. Specificatamente si inserisce nel contesto delle misure strutturali individuate all’interno del Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell’aria (PRIA), approvato con d.G.R. n. 593/13, tra le misure di incentivazione e premialità per il rinnovo dei veicoli più inquinanti previsti dalle azioni TP-1 “ Veicoli commerciali” e TP-2 “Veicoli per trasporto persone” collocate nel macrosettore Trasporti su strada e mobilità.

La misura prevede l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica regionale per i periodi tributari aventi decorrenza nel triennio compreso tra il 1° gennaio 2014 e il 31 dicembre 2016 in caso di acquisto, nell’anno 2014, di un veicolo nuovo avente le caratteristiche riportate nel successivo paragrafo 4, previa contestuale rottamazione di un veicolo inquinante avente le caratteristiche riportate di seguito.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEI VEICOLI DA DESTINARE ALLA ROTTAMAZIONE

Può usufruire del provvedimento agevolativo il proprietario di un autoveicolo, da destinare alla rottamazione, di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente) o N1 (veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 t), come definite dall’art. 47, comma 2, del D. lgs. 285/92 “Nuovo codice della strada”, e appartenente alle seguenti classi emissive (come riportato sulla carta di circolazione):

- non omologato ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE oppure 93/59/CEE e alimentato a benzina o gasolio (autoveicolo

di classe “Euro 0 benzina o diesel”);

- omologato ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE riga A oppure 93/59/CEE e alimentato a gasolio (autoveicolo di classe “Euro 1 diesel”);

- omologato ai sensi delle direttive 91/542/CEE riga B, 94/12/CE, 96/1/CE, 96/44/CE, 96/69/CE, oppure 98/77/CE e alimentato a gasolio (autoveicolo di classe “Euro 2 diesel”)

- omologato ai sensi delle direttive 98/69/CE, 98/77/CE fase A, 99/96/CE, 99/102/CE fase A, 2001/1/CE fase A, 2001/27/CE, 2001/100/CE fase A, 2002/80/CE fase A, 2003/76/CE fase A e alimentato a gasolio (autoveicolo di classe “Euro 3 diesel”).

Sono inclusi nella presente agevolazione i veicoli (da destinarsi alla rottamazione) aventi alimentazione doppia benzina /metano o benzina /GPL, come riportato sulla carta di circolazione, purché omologati all’origine nella classe emissiva Euro 0-benzina.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEI VEICOLI DA ACQUISTARE

E’ ammesso al provvedimento agevolativo l’acquisto di un veicolo nuovo, immatricolato per la prima volta nell’anno 2014, intestato al medesimo proprietario che abbia provveduto contestualmente a rottamare un veicolo con le caratteristiche di cui al precedente paragrafo, avente le seguenti caratteristiche:

- appartenere alla categoria M1- veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente – ai sensi dell’art. 47, comma 2, del D. lgs. 285/92, con alimentazione:

- bifuel (benzina/GPL o benzina/metano) aventi cilindrata non superiore a 2.000 cc,

- ibrida (benzina/elettrica) aventi cilindrata non superiore a 2.000 cc,

- a benzina avente cilindrata non superiore a 1.600 cc e appartenente alla classe emissiva Euro 5 o superiore;

- a gasolio avente cilindrata non superiore a 2.000 cc e appartenente alla classe emissiva Euro 6;

- appartenere alla categoria N1- veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 t - ai sensi dell’art. 47, comma 2, del D. lgs. 285/92, con alimentazione:

-  bifuel (benzina/GPL o benzina/metano);

-  ibrida (benzina/elettrica);

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.