Festa della Donna 2014 a Milano

mimosa-festa-della-donnaI consigli di MilanoFree.it per godersi la Festa della Donna.
 
Un percorso artistico al femminile
 
Per le amanti dell’arte e della storia quattro percorsi al femminile legati ad arte, storia e società saranno riservati a tutte le donne presso le Gallerie d'Italia (Piazza della Scala). Al centro di ogni visita vi saranno donne di grande cultura e intelletto che hanno lasciato il segno nel secolo in cui hanno vissuto, senza rinunciare ai piaceri della femminilità.

L’8 marzo dalle 15.30 sarà possibile partecipare ad una delle quattro guide prenotando entro mercoledì 5 marzo (800.167.619 o info@gallerieditalia.com). Al termine di ogni guida sarà poi possibile scegliere se gustarsi un the caldo (10 euro) o fare un aperitivo (15 euro).
 
 Non dimentichiamo di difendere i diritti delle donne!
 
Non si può dimenticare che la Giornata della Donna ha l’obiettivo di ricordare tutte le conquiste ottenute dalle donne con l’obiettivo di superare le discriminazioni e le violenze che le donne ancora subiscono. Questo giorno è quindi strettamente legato ai diritti femminili e per chi volesse festeggiare guardando a questo aspetto della giornata dedicata alle donne, l'8 marzo sarà possibile partecipare a due attività di Amnesty International per la campagnaai-violenza-donne “Fermiamo la violenza contro le donne”.
 
Dalle 10.00 alle 17.00 i banchetti di Amnesty International stazioneranno in Piazza Castello non solo per raccogliere firme, ma anche per realizzare insieme origami a forma di fiore giallo sui quali ognuno potrà scrivere il proprio messaggio contro la violenza.
 
Alle 18.00 sarà possibile riflettere sul tema della violenza sulle donne partecipando alla conferenza "Non solo 8 marzo! Storie di donne. Storie di amore e violenza", con l'intervento di Christine Weise di Amnesty International, e ponendo attenzione agli episodi di vita grazie alla presentazione del libro "Questo non è amore", scritto dalle giornaliste del blog del Corriere La 27esima Ora. L’evento si svolgerà alla Libreria del Mondo Offeso (via Cesare Cesariano 7) e a seguire ci sarà un aperitivo.
 
Perché non approfittarne per festeggiare il Carnevale?
 
Una delle particolarità di Milano è il Carnevale ambrosiano, che quest'anno cade proprio in concomitanza con la Giornata della Donna.
 
Per i giovameneghinoni ogni Carnevale milanese prevede un cult: il Carnemvale, giunto ormai alla sedicesima edizione. La festa, che si svolgerà presso la BUKA/NUOVA CGD (Via Quintiliano 40) prevede una giornata e una nottata all’insegna della musica e del travestimento. Il costo del biglietto è di 15 euro se acquistato on-line, in cassa di 20 euro.
 
Un Carnevale per tutti è quello organizzato dal Comune di Milano e che quest’anno verrà anche festeggiato con il Sabato grasso. Sabato 8 marzo artisti di strada si esibiranno nel centro della città fino alle 15, quando la sfilata di carri partirà da piazza Duomo. In occasione delle Giornata della Donna, oltre alle classiche maschere milanesi, vi sarà una sfilata di quote rosa.
 
Focose o semplicemente curiose? Provate una serata di strip tease!
 
Lo striptease è ormai una moda conclamata e sempre più locali milanesi hanno pensato di organizzare una serata per sole donne invitando bei ragazzoti palestrati per deliziare le gentili donzelle.
 
Alcuni esempi? La serata al Gioia 69 che prevede un vero e proprio Strip Live Show, così come l’Old Fashion Club. Ma attente a non sbagliare sala, molti locali si divideranno in due per accogliere serate con stripper da un lato e Carnevale da un altro.
 
 
 
Leggi anche:
 
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.