• Home
  • MOSTRE
  • In viaggio con l'Italia: il Touring Club racconta la sua storia con una mostra a Palazzo della Ragione

In viaggio con l'Italia: il Touring Club racconta la sua storia con una mostra a Palazzo della Ragione

Palazzo della Ragione, il vecchio broletto di Milano, ospita una mostra dedicata a una delle nostre più grandi istituzioni turistiche e culturali: il Touring Club Italiano.

mostra-milano-italia-tourin-clubDal 13 marzo al 25 maggio, nel vecchio salone medievale del Consiglio Municipale di Milano, l'esposizione, promossa dal Comune di Milano sotto l'alto patronato deò Presidente della Repubblica e del Ministero per i Beni e le Attività culturali, esplora la storia del Touring Club, fondato a Milano nel 1894, attraverso documenti, mappe e percorsi interattivi e multimediali. O meglio, è il Touring a raccontarsi attarverso le testimonianze inedite, le foto d'epoca, e le installazioni video, fornendo un percorso tra turismo, cultura ed enogastronomia italiana.

Si tratta di un racconto sonoro e visivo che ci consente di vivere la magia del viaggio attraverso i rumori e le immagini di una strada o di una ferrovia che ci porta in giro per i borghi d'Italia, stimolando le nostre percezioni sensoriali, attarverso le installazioni realizzate da un gruppo milanese innovativo come Studio Azzurro: queste sono opere che ci consentono di immergerci nella natura e di viaggiare attarverso paesaggi e borghi che costituiscono la vera eccellenza dell'Italia. Studio Azzurro ha realizzato installazioni a misura d'uomo attraverso un uso fortemente introspettivo del video, che spettacolarizza l'immagine e ci consente di viaggiare con la mente quasi come se ci stessimo muovendo fisicamente. I video ci illustrano parte di quella fototeca e parte di quei cimeli che costituiscono il vastissimo archivio del Touring Club, tutelato dal ministero.

Si parte dalla bicicletta, che a fine Ottocento costituiva il simbolo del progresso, per narrare l'evoluzione del Paese verso il futuro attraverso i mezzi di trasporto. Numerose sono anche le testimonianze fotografiche di artisti come Gianni Berengo Gardin e Mimmo Jodice. Le fotografie ritraggono tanti momenti, dalle prime scalate ciclistiche su Dolomiti e Appennini allo stupendo reportage sull'entroterra sardo. Anche la segnaletica ha il suo spazio, come provano i cartelli dei vecchi passaggi a livello: infatti, il Touring Club fu il primo ente a promuovere una campagna massiccia di creazione di cartelli stradali e ferroviari, negli anni di passaggio tra treno e automobile come mezzo di trasporto privilegiato dagli italiani. Nasce, di conseguenza, anche la cartografia, di cui, in mostra, sono esposte alcune pietre litografiche (la base per fare mappe) storiche e, anche, riproduzioni delle prime mappe stradali della Pianura Padana e delle aree di Torino e Milano, così come anche i rilievi della costa tra Genova e La Spezia con tanto di indicazioni geo e orografiche.

Il centro della mostra è il totem dedicato alla Guida Rossa del Touring che, esattamente cento anni fa, uscì nella sua prima edizione, per volontà del fondatore, Luigi Vittorio Bertarelli. Qui, accanto a mappamondi d'epoca, è possibile viaggiare tra le varie regioni scoprendo, attrverso foto storiche riprodotte su video, le bellezze monumentali del Paese. La Rossa segna la trasformazione della precezione turistica dell'Italia, tanto che la parte finale dell'esposizione è interamente dedicata al gusto e alle arti e mestieri, di cui l'Italia diviene simbolo, oltre ai monumenti, dal secondo dopoguerra: si entra in una dimensione antropica, in quelle peculiarità locali che, ancora oggi costituiscono il made in Italy. Con l'aiuto di Studio Azzurro possiamo ancora orientarci tra mappe gastronomiche e mestieri artigiani, fingendoci noi stessi creatori, mentre alle pareti, altrettante foto e cartoline d'epoca raccontano l'evoluzione del gusto e dell'enogastronomia italiana.

Una mostra, per concludere, che si pone in stretta relazione con quella, sempre curata da Studio Azzurro, sui centocinquant'anni dell'Unità d'Italia, proprio perchè anche il Touring Club ha "fatto" gli italiani, creando una consapevolezza culturale e turistica, analogamente a quanto avvenuto politicamente con l'Unità d'Italia.

In viaggio con l'Italia

Fino al 25 maggio 2014

Palazzo della Ragione
Piazza Mercanti, Milano
Orari: lunedì, 14.30 - 19.30; martedì - domenica, 9.30 - 19.30; giovedì 9.30 - 22.30
Ingresso gratuito

Leggi anche:

Dal 12 marzo Klimt a Palazzo Reale. Tra sfarzo e femminilità.

Schermo delle mie brame: la televisione nell'arte contemporanea in mostra alla Triennale

Milano Gallerie. Dalle parti della scultura e della pittura: un percorso storico dell'arte contemporanea nelle sale della Triennale

Da New York a Corso Como, l'arte di Erwin Blumenfeld alla Galleria Carla Sozzani

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.